Vertigine. Visioni contemporanee della montagna. La mostra a Casa De Rodis a Domodossola.

Una mostra collettiva per svelare alcuni aspetti delle ricerche artistiche contemporanee intorno alla montagna attraverso pittura, scultura, fotografia, video e installazioni. È questa l’idea di Vertigine. Visioni contemporanee della montagna, a cura di Giorgio Caione. Il tema è declinato alla luce della produzione artistica più recente, grazie alle opere di 21 artisti contemporanei cheinvestigano attraverso media diversi i molteplici aspetti legati all’immaginario della montagna. La vertigine del titolo rimanda allora all’uomo sospeso nella natura tra due infiniti di pascaliana memoria: si va dall’infinitamente grande delle vette alpine all’infinitamente piccolo dei cristalli dineve.Due estremi,due abissi contrari e complementari che fanno perdere […]

  

La lunga storia dell’Ornamento tra arte e natura. What a wonderful world. L’affascinante mostra a Palazzo Magnani e ai Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia.

L’esposizione è un affascinante percorso nella lunga storia dell’Ornamento tra arte e natura, dall’età antica ai grandi protagonisti della storia dell’arte, con opere di autori quali Albrecht Dürer, Leonardo da Vinci, Giovan Battista Piranesi, William Morris, Koloman Moser, Maurits Cornelis Escher, Pablo Picasso, Henri Matisse, Giacomo Balla, Andy Warhol, Keith Haring, Peter Halley, Shirin Neshat. L’esposizione rivela i significati profondi dell’Ornamento, visto non più come semplice e superficiale abbellimento, ma quale fenomeno che investe la quotidianità e il nostro rapporto con la dimensione estetica, attraversando processi storici sottesi, intrecci tra culture, prestiti di natura filosofica, sociologica e antropologica. Fino  all’8 […]

  

Enrica Borghi espone a Londra e, nuova eccellenza dell’arte italiana, interroga con la sua arte le questioni ambientali.

L’Italia è, inutile nasconderselo, in default. Emigrano già da un po’ le industrie  italiane, non solo in Svizzera ma anche in Carinzia(Austria),  adesso anche l’arte italiana dopo un biennio di asfissia, trova aria pura e vita  solo all’estero. Proprio così, se volete vedere una “mostra di rilievo” vi tocca spostarvi fuori dai confini, diversamente ci  tocca sorbirci quelle quattro mostre del cavolo, come a Milano e Roma, che ci propinano comune e provincia.  Alla Estorick Collection of Modern Italian Art di Londra (39a Canonbury Square) parallelamente alla mostra di sculture e disegni di Emilio Greco (1913-1995), un intervento con opere provocatorie […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>