Carlo Ramous e la Porta di Milano. L’installazione all’Aeroporto Malpensa di Milano, crocivia del mondo.

01_Ramous_Malpensa_©Marco_D'Azzi07_Ramous_Malpensa_©Marco_D'Azzi10_Ramous_Malpensa_©Marco_D'Azzi11_Ramous_Malpensa_©Marco_D'Azzi44_Ramous_Malpensa_©Marco_D'Azzi51_Ramous_Malpensa_©Marco_D'Azzi50_Ramous_Malpensa_©Marco_D'Azzi

La Porta di Milano accoglie 6 grandi sculture, modelli in scala per interventi monumentali destinati all’arredo urbano, e un bronzo storico, la Grande donna seduta, del 1955, di uno dei maggiori scultori italiani del Novecento. SEA presenta “ La Porta di Milano” all’aeroporto di Milano Malpensa –  visitabile  fino al 15 ottobre 2018 .Shaping the space  è una mostra che celebra Carlo Ramous (Milano, 1926-2003), uno dei maggiori scultori italiani del Novecento. Con questa iniziativa, SEA ribadisce il proprio rapporto privilegiato con l’arte, iniziato sette anni fa con la costruzione de La Soglia Magica, un’opera che è diventata la Porta di Milano, il luogo d’eccellenza dove ospitare […]

  

Luigi Ontani, il colto giocoliere dell’arte contemporanea. Una selezione di opere in mostra a Pietrasanta.

IMG-20180727-WA0024-e1533039025327th_vn24-vergato-graziella-e-graziano-pederzani-fontana-di-luigi-ontani-04385487imagesCANC8VDG02-ontani-gamec_jpg_foto_rmediumOntani_Pinocchio-1972_xlLuigi-Ontani-730x490

Dopo Mimmo Paladino nell’estate 2017, la nuova sede di Pietrasanta (Lucca) della Galleria Giovanni Bonelli (via Nazario Sauro 56) prosegue con il suo programma di personali dedicate ai grandi maestri del contemporaneo con la mostra di Luigi Ontani. Trenta lavori, provenienti da alcune collezioni private, forniranno una panoramica sull’artista dai primi anni ’70 fino ad oggi. Tra le opere esposte,  e visitabili fino al 29 agosto 2018, una selezione di fotografie acquarellate, alcune maschere in legno (tutte accompagnate dal proprio disegno-progetto) e acquerelli. L’alfabeto cui Luigi Ontani ricorre è quello dell’autorappresentazione, come nel caso delle fotografie acquarellate appartenenti al ciclo dei viaggi in […]

  

La fotografa Nicole Weniger scopre l’Islam surreale. A Milano l’inquietante e illuminante mostra.

Nicole Weniger Northern Irland 2014 C- Print photo 100x70cm_lowFlagge-final-A4good-shepardsfotoleutner

Montrasio Arte a Milano ha presentato “The Unknow”, un progetto inedito per l’Italia, della giovane fotografa austriaca Nicole Weniger. L’artista pone al centro della mostra la relazione tra l’uomo e lo spazio. Nelle sue fotografie le persone ritratte, sotto ai dorati che lasciano libera solo una piccola fessura all’altezza degli occhi, vagano attraverso terreni scoscesi e coste aride, nel tentativo di orientarsi nel paesaggio, in cerca della propria identità nel territorio. Ne risulta così un’immagine di carattere surreale. Allo stesso modo, il visitatore della mostra si trova a dovere fare i conti con lo spazio della galleria: il locale dove sono esposte […]

  

Fernanda Wittgens.Una vita per Brera. In uscita la monografia sulla studiosa del Novecento.

Wittgensfernanda-wittgens-brera-libro

E’ uscito, a sessant’anni dalla morte,  il libro che racchiude per la prima volta l’intera biografia di Fernanda Wittgens (1903-1957), direttrice per trent’anni della Pinacoteca di Brera, Soprintendente e Storica dell’arte. Ha per titolo “Sono Fernanda Wittgens. Una vita per Brera” (Skira)  e comprende anche un’introduzione di James Bradburne, direttore della Pinacoteca di Brera e Biblioteca Nazionale Braidense di Milano. Fernanda Wittgens iniziò il suo lavoro come assistente di Ettore Modigliani, subentrando come responsabile di Brera dopo il luglio del 1938, quando uscirono i primi articoli antisemiti, gli “Amici di Brera” furono messi al bando e il direttore, in quanto ebreo, fu cacciato. […]

  

Recuperato il prezioso affresco cinquecentesco dalla chiesa della Madonna della Misericordia a Accumoli. Fu danneggiato dal Sisma Centro Italia.

1533744834595_P_20180807_174015_vHDR_Auto1533744858909_IMG_1243

I tecnici del MiBAC coordinati dall’Unità di Crisi e di Coordinamento Regionale del Lazio hanno effettuato un intervento urgente di prevenzione di ulteriori danni e dissesti con il recupero e messa in sicurezza di un affresco cinquecentesco della Chiesa di Santa Maria della Misericordia ad Accumoli. “Grazie alla professionalità, la passione e lo spirito di servizio dei funzionari del MiBAC e del personale di tutti i corpi coinvolti in questa operazione – ha dichiarato il Ministro per i beni e le attività culturali,– prosegue l’attività di recupero dello straordinario patrimonio culturale presente nei territori colpiti dal sisma dell’Italia centrale. Un’opera […]

  

“L’Islam e Firenze. Arte e collezionismo dai Medici al Novecento”. Una mostra storica a Firenze documenta l’interesse dei Medici per l’arte islamica.

Telo-Istanbul-Turchia-dinastia-ottomana-seconda-meta-del-XVI-secolo-Firenze-Museo-Nazionale-del-Bargello1529408781892077-Bargello_INV_7Avori-028-b80797-solimanoGiacca-da-parata-brigandine-Egitto-dinastia-mamelucca-XV-secolo-Velluto-di-seta-lino-borchie-in-ottone-Firenze-Museo-Nazionale-del-BargelloCofanetto-rettangolare-Spagna-omayyade-Cordoba-X-secolo-Firenze-Museo-Nazionale-del-BargelloPiatto-con-decoro-a-spirali-Tug-rakes-spiral-style-Iznik-Turchia-1525-1535-circa-Ceramica-smaltata-Kuwait-City-Al-Sabah-Collection-Dar-ale9e4aeb4dc39a89a9dd3e509a9cf94d779796

La giraffa che il Sultano d’Egitto Qayt Bay inviò in dono a Lorenzo il Magnifico nel 1487, e che testimoniava i buoni rapporti che intercorrevano fra la corte dei Medici e il mondo islamico, ebbe purtroppo vita breve: seppure tenuta in stalle speciali fatte appositamente costruire nella villa di Poggio a Caiano e in via della Scala, a Firenze, si incastrò con la testa fra le travi del soffitto e morì, spezzandosi l’osso del collo, meno di due mesi dopo. Animale praticamente sconosciuto nella Firenze di allora, fu celebrato in pittura da artisti come Francesco Botticini, Giorgio Vasari, Bachiacca, Piero […]

  

La Scultura Contemporanea a Brufa in Umbria. Il Parco delle Sculture è un esempio colto di vivibilità, di paesaggio salvato, di osmosi fra ambiente, arte, cultura e cibo.

Brufa - frazione del Comune di TorgianoBeverly Pepper - Brufa broken circleCarlo Lorenzetti - Arc en Ciel -  photo by Feliciano Martinelli 27.7.18 eclissi Luna e MarteHidetoshi Nagasawa - Due mondi

Venerdì 24 agosto 2018, alle ore 18.30, a Brufa, antico borgo umbro, frazione del Comune di Torgiano (PG), si terrà la presentazione del Progetto Parco delle Sculture di “SCULTORI A BRUFA. LA STRADA DEL VINO E DELL’ARTE” e la Cerimonia della posa della prima pietra. A tal proposito, la Pro Loco di Brufa e l’Amministrazione comunale di Torgiano affermano: “Con ‘Scultori a Brufa. La Strada del Vino e dell’Arte 2018′ abbiamo raggiunto un obiettivo storico e strategico significativo che corona un percorso più che trentennale grazie al finanziamento di un ambizioso progetto destinato al noto Parco delle Sculture. In tale ottica, il bando promosso dal G.A.L Media […]

  

Li Chevalier in mostra a Siena in Santa Maria della Scala. Una foresta di strumenti musicali variamente dipinti dall’artista evocano musiche fra terra e cielo.

Siena-la-profondita-del-colore-di-Li-Chevalier-che-si-trasfigura-in-interiorita_civita_news_full

A Siena è stata inaugurata l’esposizione di Li Chevalier  “Obscure clarté“, ospitata presso i Magazzini della Corticella, promossa e organizzata dal Comune di Siena e realizzata in collaborazione con Opera-Civita. Figura di spicco tra le pittrici della sua generazione, con Obscure clarté Li Chevalier rende omaggio a Siena, città con la quale la pittrice franco-cinese ha iniziato una relazione appassionata da più di 20 anni. La mostra, infatti, nasce dal forte desiderio dell’artista di tornare nei luoghi dei suoi pellegrinaggi artistici e spirituali nel cuore dell’Italia. Proprio per questa monografica senese Chevalier presenta una nuova scenografia, completamente rinnovata, della sua installazione monumentale […]

  

Elliott Erwitt o della Commedia Umana.“Personae” è la rassegna aperta al Castello Carlo V di Lecce.

ERWITT-A-LECCE-940x788-OK-830x696Erwitt-550x693134640489-3f5abec5-4e65-40cc-aba3-f10cc22e96dfmostra Elliott Erwitt Personae prima retrospettiva sue immagini in bianco e nero e a colorimostra Elliott Erwitt Personae prima retrospettiva sue immagini in bianco e nero e a colori134640436-9e4da900-5777-41e7-b7d8-89d6def6b0a1

La mostra  di  Elliott Erwitt dal titolo “Personae” è la prima grande retrospettiva delle sue immagini sia in bianco e nero che a colori, allestita nelle sale monumentali del Castello Carlo V di Lecce. I suoi scatti in bianco e nero sono ormai diventati delle icone della fotografia, esposti con grande successo a livello internazionale, mentre la sua produzione a colori è quasi del tutto inedita. Il percorso espositivo mette in evidenza l’eleganza compositiva, la profonda umanità, l’ironia e talvolta la comicità del grande fotografo americano, tutte caratteristiche che rendono Erwitt un autore amatissimo e inimitabile, non a caso considerato “il […]

  

L’alabardiere di Pontormo. Una mostra a Palazzo Pitti sull’illustre fiorentino fa rientrare momentaneamente in Italia il magnifico ritratto dell’alabardiere oggi al Getty Museum di Los Angeles.

268px-Jacopo_Pontormo_-_Halberdier_-_WGA18101ddc4ca80a287441d332dbd08d42f0871_L6701 Figuraimage001

Insomma, chi era l’Alabardiere? Il magnifico ritratto eseguito da Pontormo, oggi conservato al Getty Museum di Los Angeles (che lo acquistò nel 1989 alla più che considerevole cifra di 32,5 milioni di dollari), ritrova la strada per Firenze dopo quasi 30 anni in occasione della mostra Incontri miracolosi: Pontormo dal disegno alla pittura, curata da Bruce Edelstein  ospitata nella Sala delle Nicchie di Palazzo Pitti. Da molti anni si disquisisce intorno a chi sia stato il bel giovane, elegantemente vestito, con il capo coperto da una berretta rossa ornata di una spilla d’oro, armato di alabarda e con la spada […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018