La performer Milo Moirè espelle uova colorate dalla vagina. L’evento della svizzero-tedesca nelle Isole Mauritius.

Milo Moiré, la artista performer di origine svizzera, oggi residente in Germania, prosegue sulla linea della deposizione di uova colorate dalla vagina, che si frangono su un foglio sottostante, costruendo così singolari colpi di colore, macchie, dripping di sfaccettate visioni. La novità di maggio 2015, recentissima, è una nuova performance “PlopEgg – The Blue Mauritius” e un nuovo video realizzato sul mare blu-blu delle Mauritius, sul quale si staglia il corpo snello della performer. Dopo aver deposto platealmente uova all’esterno dell’expo di Basel, Milo porta l’atto nei luoghi dei gabbiani e degli albatri. Ma di cosa si è trattato esattamente? […]

  

La Germania si accorge dei falsari. Dal 2005 piazzati oltre 400 dipinti dell’avanguardia russa. Venduti anche pezzi pagati un milione di euro.

Una retata in grande stile: cento agenti della polizia federale impegnati per due giorni a perquisire gallerie, magazzini, uffici, case private in tutta la Germania, da Monaco ad Amburgo; indagini in corso anche in Svizzera e in Israele; più di mille oggetti e documenti sequestrati. Così le autorità tedesche hanno messo le mani su una grossa banda di falsari d’arte, russi, israeliani e tedeschi di origine tunisina, capaci di produrre e piazzare dal 2005 a oggi oltre 400 dipinti, accumulando incassi per parecchi milioni di euro. Pezzi da un milione. A guidarla erano due uomini arrestati a Wiesbaden, di cui […]

  

Prigioniero della statua-vagina. Uno studente americano a Tubinga imprigionato in una vagina di marmo.

Uno studente statunitense in visita in Germania nell’ambito degli scambi culturali tra Università,è rimasto incastrato in una statua a forma di vagina. Per liberarlo ci sono voluti 22 vigili del fuoco, arrivati sul posto con 5 mezzi. Il ragazzo voleva farsi immortalare dagli amici con una foto divertente all’interno dell’enorme vagina di marmo, un’opera intitolata “Pi-Chacán”, (“Fare l’amore”), realizzata dall’artista peruviano Fernando de la Jara e che si trova collocata davanti all’Università di Microbiologia di Tubinga. A seguito di questo episodio curioso e imbarazzante, accanto alla vagina di marmo in molti hanno suggerito, con ironia, di sistemare un cartello di […]

  

L’astrazione di Andrè Butzer è la sfida del terzo millennio, è il luogo dove sono custoditi tutti i colori e la stessa creazione.

Giò Marconi a Milano presenta al pubblico  una mostra di André Butzer con una nuova serie di dipinti. L’artista è nato nel 1973 a Stoccarda ma  vive e lavora a Rangsdorf vicino a Berlino. Questa è la terza personale dellʼartista allestita negli spazi della galleria dal 2006. Il lavoro di Butzer da sempre si confronta con la pittura esplorandone la storia, i limiti e le possibilità. Le prime opere dellʼartista erano  animate da un uso quasi psichedelico di colori, spesso popolate da forme biomorfe, figure dal ghigno inquietante, maschere dagli  occhi vuoti che ricordavano  alcuni personaggi di Walt Disney con evidenti rimandi […]

  

Bare d’autore. Gli artisti in tempo di crisi hanno ritrovato un nuovo modo per vivere.

Il mondo dell’arte batte cassa, la crisi morde e la gran parte degli artisti in tutta Europa hanno difficoltà nelle vendita delle loro opere, dipinti o sculture che siano. Le aste parlano chiaro. Molte opere oggi vengono svendute sul mercato per pochi soldi. Ma si sa che agli artisti la creatività e la fantasia non mancano. Ecco allora nascere le “bare d’autore”, un settore emergente e soprattutto funzionale al quotidiano. Bare d’autore per tutte le fasce sociali, per tutti i gusti, ma ancor più rispondenti a segnalare in morte ciò che la persona ha  fatto da vivo. Mi risulta  che […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>