Mario Sironi e le illustrazioni per il Popolo d’Italia(1921-1940). A Lucca in mostra uno dei più grandi esponenti dell’arte italiana del ‘900.

4_520151031_181336mario-sironi6abbonamento_annuo30078725_1876814538997640_830435929591119872_nmario_sironi_manifesto_1922MARIOS4Mario-Sironi_Le-locuste-dItalia_tavola-per-Il-Popolo-dItalia_1922_china-su-carta_cm24x235imageMario-Sironi-LItalia-Grazie-Popolo-dItaliaSironi e le illustrazioni per 'Il Popolo d'Italia' 1921-1940

Il Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art accende i riflettori sulla mostra “Mario Sironi e le illustrazioni per ‘Il Popolo d’Italia’ 1921-1940”, a cura di Fabio Benzi,  aperta fino al 3 giugno 2018  e organizzata in collaborazione con la Galleria Russo e MVIVA. Una selezione di 100 opere scelte tra le quasi mille illustrazioni realizzate da uno dei più grandi esponenti dell’arte italiana del ‘900 per il quotidiano ufficiale del Partito Fascista. Un percorso di rilettura e riscoperta del talento artistico di Mario Sironi che mette in luce, in particolare, le sue doti di “disegnatore politico”. I suoi disegni […]

  

Ad Reinhardt. L’artista americano fra arte e satira in mostra alla Galleria Civica di Modena.

adStyle: "AR_Crozier"Style: "AR_Crozier"06c1665d61ReinhardtStyle: "AR_Crozier"Style: "AR_Crozier"AdReinhardtMostra20

La Galleria Civica di Modena  ha inaugurato “Ad Reinhardt. Arte + Satira”, la prima mostra organizzata sotto l’egida della nuova FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE, di cui fa parte, a partire dallo scorso ottobre, la storica istituzione modenese, ed aperta fino akl 20 maggio 2018. La mostra, dedicata al celebre artista americano Ad Reinhardt (New York, 1913-1967), presenta per la prima volta in un’istituzione italiana un aspetto ancora poco studiato del suo lavoro. Benché l’artista americano sia noto principalmente come pittore astratto, questa esposizione raccoglie più di 250 opere tra fumetti a sfondo politico e vignette satiriche selezionati dagli archivi dell’Estate […]

  

Il comunista Sergio Staino all’Avvenire. L’illustratore ateo entra nel giornale dei Vescovi con la benedizione di Papa Francesco.

1506927950679.jpg--questa_roba_qua__sul_giornale_dei_vescovi__chiude_l_unita__l_ateo_comunista_si_e_convertito___guarda_17-01

 Segno dei tempi, anzi  segno dello Spirito Santo che si esprime in mille lingue. C’è sicuramente lo zampino di Papa Francesco  nell’arrivo di Sergio Staino, comunista doc, al quotidiano  Avvenire, il giornale dei Vescovi italiani . Non l’avrei mai immaginato. Come se le vignette sull’Unità fossero state pensate e messe in atto da Guareschi, cosa mai  accaduta.  In questi giorni Avvenire, il quotidiano della Cei, ha un nuovo collaboratore: il vignettista Sergio Staino. È stato per quarant’anni vignettista per l’Unità, l’Espresso e molte altre testate e programmi televisivi, poi  anche direttore dell’Unità. Ed è perfino presidente onorario della Uaar, Unione […]

  

Tobias Rehberger esplora confini tra funzione ed estetica. Una mostra capitale da Giò Marconi a Milano.

????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

E’ un grande evento da Giò Marconi la quarta mostra personale dell’artista di Francoforte Tobias Rehberger (n. 1966 in Esslingen, Germany), uno dei più importanti artisti tedeschi della sua generazione. Rehberger travalica costantemente i confini tra pittura, scultura, design, architettura, arte concettuale. Le sue sculture, i suoi ambienti e le sue installazioni ruotano principalmente attorno al concetto di trasformazione ed esplorano ininterrottamente i confini tra funzione ed estetica. Da Giò Marconi l’artista sorprende con la scelta dei lavori: in mostra all’interno della galleria più di 30 lavori su carta di vario formato. I disegni risalgono a diversi periodi componendo così […]

  

Una Renzeide al cubo. Le vignette su Renzi esposte al Museo della satira di Forte dei Marmi.

imageimage1images6index2marcomengoli-jobsactimages44images77l43-matteo-renzi-fiducia-140224150813_bigimages88images66

Una mostra che ci mancava. E gli italiani in fila per non perdersi nessun frammento. Oggi per fortuna è stata messa in atto a  Forte dei Marmi, al Museo della satira. E visto che nel passato qui  sono passati i condottieri della politica italiana con mostre analoghe, tipo ‘Craxeide’, ‘Berlusconeide’, ‘Napolitaneide’, questa in corso dal titolo “Renzeide” celebra il premier “social” che non ama la satira e l’ironia sui social quando c’è di mezzo lui. E’ successo che taluni  fra i più celebri disegnatori satirici italiani hanno preso di mira il presidente-segretario del PD. Ne è nata una “Renzeide”, ovvero […]

  

Ezio Gribaudo tra opera e libro. A Taormina spettacolare mostra dell’ eccellente editore di libri d’arte e dei maestri del Novecento.

Ezio-Gribaudo-con-Giorgio-De-Chirico-Roma-1968-300x230MiroimagesMAX4567_393134788images44IMG_5366_248images88

Palazzo Corvaja di Taormina ospita fino al 16 ottobre 2016 la mostra “Dall’Opera al Libro, dal Libro all’Opera. Ezio Gribaudo e i maestri del Novecento”, nata dalla collaborazione tra Taobuk Taormina International Book Festival e Artelibro Festival del Libro d’Arte. L’esposizione, che anticipa la VI edizione di Taobuk (10-16 settembre 2016), il festival delle Belle Lettere fondato e diretto da Antonella Ferrara e Franco Di Mare, è un viaggio tra i protagonisti del XX secolo attraverso l’ampia e variegata raccolta iniziata nei primi anni Sessanta dall’artista ed editore d’arte Ezio Gribaudo. Ezio Gribaudo (Torino, 1929) si è misurato in prima […]

  

In Iran gli Imam arrestano l’Arte. Atena Farghadani tradotta in carcere e condannata a 13 anni per una vignetta.

B7FvXfIIMAAt4dxatena-farghadani-iranmonkees_and_cows_in_iranian_parliament__maarten_wolterink-564x453164773_600rouhani-moderate-khamenei-iran-cartoonfree_atena___tjeerd_royaards

Nell’agosto 2014, 12 membri delle Guardie Rivoluzionarie iraniane arrivarono nella casa di Atena Farghadani, artista ventottenne. Le hanno confiscato i suoi effetti personali, poi arrestata e bendata, l’hanno portata nel famigerato carcere di Evin di Teheran. Doveva essere punita per i suoi atti pacifici di sfida politica, tra cui l’incontrare le famiglie dei prigionieri politici e per la pubblicazione su Facebook di un cartone animato. Era stata arrestata lo scorso anno, per una vignetta in cui i membri del parlamento di Theheran, guidato da Hassan Rouhani, erano stati rappresentati sottoforma di mucche e scimmie, ironizzando sulla scelta del governo iracheno […]

  

Siamo tutti Charlie Hebdo. Suona la campana per l’Europa.

Da tre giorni sono in lutto. In lutto per la strage di Charlie Hebdo e della sua redazione. Caro Charlie Hebdo (Stephane Charbonier -per tutti Charb), unico eroe della libertà, delle libertà occidentali, del laicismo francese ancora effervescente; non ci sei più ma sei diventato il segno più significativo dopo la rivoluzione francese. Terroristi islamici come bestie ti hanno ucciso, altro che martiri. Imbecilli. Lavorano con terrore perchè vogliono distruggere la nostra civiltà, hanno già in secoli passati tentato ciò, ma le crociate e la battaglia di Lepanto non lo hanno permesso. Cristiani, ebrei e atei, preparatevi alla guerra che […]

  

Il compagno Giuseppe Scalarini con penna e calamaio velenosi utilizzò il disegno come arma politica. Ora una mostra lo celebra al Museo del Novecento a Milano.

Giuseppe Scalarini (1873-1948) è tra i massimi disegnatori politici del Novecento. L’artista traduce in invenzioni grafiche e simboliche temi e fatti strettamente legati all’attualità della cronaca politica nazionale e internazionale, in una coerenza visiva ed efficacia di comunicazione esemplari, da cui derivano la diffusa fortuna popolare delle sue vignette e la persistenza del ricordo visivo della sua opera. Ora una mostra al Museo del Novecento a Milano fa rivivere decine di disegni originali, documenti d’archivio, periodici e volumi d’epoca conservati sia presso gli eredi dell’artista, sia in raccolte pubbliche, allestiti entro ambiti tematici intrecciati a sezioni biografiche e cronologiche. Il […]

  

Le vignette di Mana Neyestani e Kianoush Ramezani sfidano gli ayatollah iraniani. Una mostra a Parma lascia vedere le voci della rivolta e le matite dell’esilio.

A Villa Soragna ( Collecchio, Parma)  è ospitata per la prima volta in Italia una mostra di denuncia, lezione forte di storia e di politica, delle vignette di Mana Neyestani (Teheran, 1973) e Kianoush Ramezani (Rasht,Iran 1973), selezione originale di opere di due tra i più celebrati autori satirici iraniani, oppositori del regime degli ayatollah, perseguitati in patria e costretti a riparare nell’esilio europeo, da dove continuano con le loro vignette fulminanti e amare,  a far sentire la loro voce, in un dialogo ininterrotto con la patria perduta; certamente  una nuova eco al richiamo di rivolta lanciato dai tetti di […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018