Riapre Villa Arconati, la splendida Versailles di Milano.

Villa Arconati_esterniarconati4Biblioteca_BuscaSala_Rossa,_visitabile_durante_le_visite_guidatevillaarconati04Stanza_Rosa,_cartolina_storica_di_Luisa_Sormani_Busca,_prima_metà_del_Novecento

                                                           La Fondazione Augusto Rancilio ha proseguito il suo instancabile lavoro di recupero, studio e valorizzazione per restituire Villa Arconati alla collettività, sicchè il 24 e 25 aprile sono tante le novità che aspettano i visitatori alla riapertura della “piccola Versailles di Milano”. La festa di apertura si prospetta “esplosiva”. Fondazione Augusto Rancilio in collaborazione con la Compagnia Carlo De Cristoforis farà rivivere la storia dei padroni di casa tra la fine del Settecento e l’inizio […]

  

La “sudpolitik” di Angela Merkel, al servizio di Erdogan, non è degna dell’Europa. I tedeschi mettano la Frau Merkel alla berlina.

16est1f01-merkel-erdogan-reutersl-35merkelGermany Anti Islamization Rallyindex3index

In Europa tira aria di rifiuto della politica di indirizzo dato dalla tedesca Angela Merkel, che dopo il “caso Bohmermann” messo alla berlina proprio dalla sacerdotessa cresciuta ed educata nella Berlino Est patria doc del comunismo europeo, ha svenduto la sua nazionalità ai turchi, proprio a quel dittatore del Bosforo Erdogan -come è stato chiamato dal deputato Linke Sevim Dagdelen- che tenta a malapena di convincere l’Europa a volerne fare parte. E’ bene che se ne stia a casa sua, visto che già oggi detta ordini all’Europa per “lesa maestà” da parte del comico tedesco. Tutti sanno che Erdogan ha […]

  

Una Venezia spettacolare in mostra a Pechino. Quattro secoli di pittura a Venezia, capolavori esposti al Museo Nazionale della Cina a Pechino.

1459506108798_Canaletto11459506154265_55636011459435905578_VivariniMatteo11459435841230_Tiziano11459435871434_Mantegna1

L’esposizione, aperta fino al 20 ottobre 2016 al Museo Nazionale della Cina a Pechino, si propone di dare lucida dimostrazione degli accennati caratteri di straordinaria unicità della pittura prodotta a Venezia fra Quattrocento e Settecento. E’ lo spettacolo dell’Italia nel mondo. Irripetibile. E nello stesso tempo, ha l’ambizione di tracciarne, almeno per sommi capi, il pluri-secolare e lineare sviluppo. Ciò, attraverso una calibrata successione di eloquenti esempi – i dipinti esposti – tutti significativi sia del preciso contesto culturale e storico che li vide nascere, sia della individuata personalità del pittore creatore, figure eccelse della storia dell’arte italiana di secoli […]

  

Adriano Castelli, un neochiarista mantovano in mostra da Firenze/Plus Florence al Museo Italo Americano di San Francisco.

14-L'ULTIMO_RAGGIO-20034-I_PAPAVERI-2008Fort_Mason_Center__Building_CN°17-PRIMA_DELLA_FESTA-2002N°3-SENZA_TITOLO-2014N°4-SENZA_TITOLO-2014

Adriano Castelli è uno degli ultimi neochiaristi italiani, artista di valore e di pregio che da anni indaga il paesaggio italiano argomentandolo attorno alla luce che, sovrana, è divenuta pelle singolare di un luogo mentale, dove silenzio, magia, stupore e riflessione rimandano alla grande pittura italiana dei secoli passati. Di questi tempi espone in Europa a Firenze al Plus Florence con una personale e a San Francisco al Museo Italo Americano in una distintissima rassegna. Fort Mason Center è un ex avamposto militare che è stato convertito in un centro culturale e artistico, oggigiorno ospita due musei,il Museo Italo Americano […]

  

Scatti formidabili di Luciano Ferrara raccontano la Napoli di Lucio Amelio, Beuys, Warhol e Basquiat.

luciano-ferrara-artisti-napoliimages

Una mostra, anzi una grande mostra, che finalmente non è solo un omaggio a Lucio Amelio ma anche il primo di una serie di appuntamenti che prendono di mira e mettono in luce finalmente gli anni d’oro di una Napoli contemporanea consacrata dall’obiettivo di Luciano Ferrara. La storica esposizione curata da Carla Traverso e Paolo Bowinkel presso la galleria d’arte di via Calabritto, presenta una visione d’insieme degli anni ‘80 e ‘90, raccontando la cultura di Napoli e i protagonisti mondiali che hanno vivacizzato la città attraverso gli archivi analogici del fotoreporter. Beuys, Warhol, Basquiat, Tatafiore, Longobardi, Fermariello, raffigurati in […]

  

Mike Bouchet e la montagna di rifiuti organici. Opera faraonica per la Biennale “Manifesta” di Zurigo.

bouchet-zurigo-manifesta(1)

                      E’ un’opera scottante, capace di meravigliare, stordire, movimentare naso, gola e vista; la troviamo all’interno della biennale itinerante di Christian Jankowski, curatore dell’11esima edizione di Manifesta che si terrà a Zurigo.  E se i progetti speciali sono 29, in abbinamento tra un artista e un altro professionista o ente appartenente alla comunità della città svizzera, c’è anche chi come Mike Bouchet (vedi foto di Norbert Miguletz) sta lavorando con il locale impianto di depurazione delle acque nere. Bouchet, noto per le sue installazioni e sculture in progress, creerà per l’occasione “The Load of Zurich”, utilizzando, pensate un pò, qualcosa […]

  

La scandalosa Sarah Lucas in mostra all’Albergo Diurno di Porta Venezia a Milano.L’ artista inglese mostra un romanzo di corpi carichi di sesso e ambiguità.

001855915-7b112e12-4efd-43e1-9b60-9d6a7c003083sarah-lucas-24sarah-lucas-albergo-diurno-milano-trussardi(2)sarah-lucas-13sarah-lucas-11sarah-lucas-12

Fila interminabile per la mostra dell’inglese Sarah Lucas (Londra 1962), artista provocatrice e arrabbiata, scandalosa e ossessionata dal sesso. La mostra ( della durata di 48 ore) voluta dal direttore della Fondazione Trussardi, Massimiliano Gioni, ha portato in città, nel magnifico Albergo Diurno di Porta Venezia (Piazza Oberdan), luogo magico della città, progettato da Piero Portaluppi negli Anni ’20, l’evento dal titolo “Innamemorabililiamumbum”. In scena una Sarah Lucas come la conosciamo, ma quasi sussurrata rispetto a come la ricordiamo a Venezia, alla Biennale 2015 dove ha rappresentato il Regno Unito. Questo mondo sotterraneo, che è stato il tempio della cura […]

  

La “Biennale Donna” al PAC di Ferrara. E’ la volta di “silencio vivo”, artiste dell’America Latina, uno scenario espressivo nuovo e contaminante.

Anna_Maria_Maiolino,_Entrevidas_(Between_Lives)_dalla_serie_PhotopoemactionAna_Mendieta,_Anima,_Silueta_de_Cohetes_(Firework_Piece),_1976Anna_Maria_Maiolino,_É_o_que_Sobra_(What_is_Left),_1974-2010Teresa_Margolles,_Sonidos_de_la_Muerte,_2008_(veduta_mostra__El_Testigo_-_Teresa_margolles__al_Centro_de_Arte_Dos_de_Mayo,_MostoTeresa_Margolles,_Aire_(Air),_2003_(veduta_mostra__Muerte_sin_fin__MMK_Museum,_Francoforte,_2004Amalia_Pica,_Switchboard,_2011-2012_(dettaglio)Ana_Mendieta_Untitled_(Volcano__2),_1979-1999Amalia_Pica,_The_wireless_way_in_low_visibility,_2013

Dal 17 aprile al 12 giugno 2016, al Padiglione d’Arte Contemporanea di Ferrara abbiamo come vivace e riflessivo ritorno la “Biennale Donna”, con la presentazione della rassegna “SILENCIO VIVO. Artiste dall’America Latina”, curata da Lola G. Bonora e Silvia Cirelli. Organizzata da UDI – Unione Donne in Italia di Ferrara e dalle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara, la rassegna si conferma come uno degli appuntamenti più attesi del calendario artistico e dopo la forzata interruzione del 2014, a causa del terremoto che ha colpito Ferrara e i suoi spazi espositivi, può ora riprendere il proprio percorso di ricerca […]

  

La scuola italiana infartuata, con casi eclatanti da quarto mondo. Le colpe sono del Ministro Giannini che deve dimettersi.

images3indeximagesprato_gramsci_keynesb966a1fc-e94c-4284-888c-848b4c5fc14dMOSCH008-kKQC-U1070979566252HYB-1024x576@LaStampa.itimages4

Altro che “Buona Scuola” renziana con un Ministro quale Stefania Giannini che fa di tutto eccetto che governare una scuola italiana che era, e lo era sul serio, l’eccellenza nel mondo. Ora quello scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado è un vero e proprio letamaio. La scuola pubblica non esiste più. Chi ha figli e vuole ricavarne qualcosa di buono e di serio li iscriva alle private perché nel pubblico accade di tutto, e anche di molto grave. Aprite bene le orecchie e sentite cosa è accaduto nei giorni scorsi, senza che il Ministro Stefania Giannini preposta […]

  

Mario Giacomelli. “La figura nera aspetta il bianco”. Al Museo di Roma Palazzo Braschi una sorprendente antologica di foto bianco-nero del più innovativo fotografo italiano.

41-590x44214-590x451Da Presa di coscienza sulla natura (1977-2000). Campagna marchigianaDa Presa di coscienza sulla natura (1977-2000). Campagna marchigiana31-590x442

“L’immagine è spirito, materia, tempo, spazio, occasione per lo sguardo. Tracce che sono prove di noi stessi e il segno di una cultura che vive incessantemente i ritmi che reggono la memoria, la storia, le norme del sapere”. Sono parole di Mario Giacomelli il grande fotografo italiano che nel bianco/nero ha “disegnato” con scatti di verità sorprendente l’Italia e le sue bellezze, tradizioni, usi e costumi, un intero mondo, una intera nazione, l’Italia, capace di svelarne così La grande mostra antologica propone per la prima volta a Roma un viaggio appassionante nella fotografia di Mario Giacomelli, nella sua arte, nella […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020