Gabriella Ventavoli ha donato la Natura Crocifissa a Papa Bergoglio per i Musei Vaticani. L’evento si inserisce nel tracciato dell’Enciclica papale “Laudato sì”.

Crocifissione della natura9244905_3603316

Grandioso il telero di Gabriella Ventavoli (La Crocifissione della natura, t.m.  su tela, cm. 160×200, 2019), artista da sempre attenta ai temi ambientali,  e alla natura violentata e crocifissa. Ebbene, quest’opera è stata donata a Papa Francesco in  Vaticano per entrare a far parte della Collezione Museale Vaticana del Contemporaneo.  Tutto alla luce della recente Enciclica Papale sull’ambiente  e sulla sua salvaguardia  che così inizia: «Laudato si’, mi’ Signore», cantava san Francesco d’Assisi. In questo bel cantico ci ricordava che la nostra casa comune è anche come una sorella, con la quale condividiamo l’esistenza, e come una madre bella che […]

  

La Cultura e l’Arte di Expo Milano 2015. Classifica e premi anche ai Padiglioni migliori.

47ab8f4b2c91e37bf1f1a0e143bfa7c1_L10996013_668728726604444_3213145638299570293_nslide_433340_5651176_freeAD00213ALIS1814034-593x443slide_433340_5651142_free3bc03dadbda2be3aa076f3f425c6498a_L

                                                                    L’Expo Milano 2015 si chiude. C’è chi vi ha visto un gran luna park, invece al di là delle finalità etiche che pure hanno sorretto l’evento, l’Expo è stato un grande museo a cielo aperto che, spesso, pur essendo sotto gli occhi di tutti non ha destato molta sorpresa. Un esempio? All’ingresso del sito Expo una     scultura monumentale, raffigurante un seme d’arancia “ il seme dell’Altissimo” dell’artista Emilio Isgrò. «Sì, ma di quelli imperfetti, teneramente brutto ed esageratamente grande. Mi piaceva così», ha detto l’artista siculo-milanese Isgrò. Passando di fianco a sette metri di purissimo marmo bianco non tutti […]

  

L’ultima Cena di Gabriella Ventavoli, capolavoro austero, lezione e simbolo forte.

E’ il cibo il tema fondante dell’Expo 2015 e molti artisti hanno già prodotto opere a tema. Così è stato per Gabriella Ventavoli, artista di chiara fama, che in anticipo di qualche mese dall’apertura dell’avvenimento internazionale espone a “La Porta Verde” a Milano un capolavoro che ha per titolo “l’Ultima Cena”.  L’opera ritenuta un vero e proprio capolavoro dell’artista milanese Gabriella Ventavoli, presenta un dipinto in acrilico di grandi dimensioni e appena realizzato in più parti assemblate, per creare una installazione dove, in un ordine geometricamente calcolato, elementi e simbologie diverse danno vita a un austero rito conviviale fortemente segnato […]

  

Premio delle Arti Premio della Cultura – XXVI Edizione 2014. Assegnati a Milano a eccellenze dell’arte, della cultura, della moda, del gusto e dell’imprenditoria.

PREMIO DELLE ARTI PREMIO DELLA CULTURA MILANO 2014 XXVI EDIZIONE  Premiazione dei Vincitori del Premio delle Arti Premio della Cultura Edizione XXVI del 2014 Circolo della Stampa di Milano, Palazzo Bocconi, Corso Venezia 48   Durante la cerimonia di premiazione, il Professor Carlo Franza, Storico dell’Arte Moderna e Contemporanea e Presidente della Giuria, ha tenuto una lectio magistralis su “Scenari e sviluppi dell’arte italiana, europea e internazionale” Il Premio Internazionale fondato a Milano nel 1988, da un drappello di valorosi uomini di cultura, è ormai istituzione di vasto respiro culturale, capace ancora di indicare e campionare al pubblico internazionale nomi […]

  

Gabriella Ventavoli. Il mare in una lezione orfica di grande respiro.

“Credo che avere la terra e non rovinarla sia la più bella forma d’arte che si possa desiderare”. Così andava osservando Andy Warhol. Ma era chiaro che nella terra ci sono anche le acque e il mare. E i paesaggi, il mare e le vette sono il più bel quadro che l’uomo possa avere, anche se troppo scontato e perfino dimenticato. Non è difficile immaginare quei paesaggi e quella vista mozzafiato come un quadro in tre dimensioni. Tuttavia, è altrettanto facile capire che basta poco per danneggiare irreparabilmente quell’opera d’arte. La natura va rispettata. L’ambiente va rispettato. Basta guardarsi intorno […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019