Le icone di Kuturi. Tavole fondo oro in mostra a Milano nell’Ex-Studio di Piero Manzoni in zona Brera.

TRITTICO-A-SPORTELLIK.71-617 copiaK64-117K63-1216 copia

E’ una di quelle mostre che diventano vera rarità nel  sistema nazionale del mostrificio contemporaneo, e pertanto visitarla diventa un segnale importante per capire anche in che direzione può e deve andare l’arte contemporanea. Arte assoluta, arte fuori da ogni stereotipo, arte mistica, arte sacrale, arte divinatoria, alla maniera dei “lari e penati” che gli antichi romani avevano in ogni abitazione. Queste tavole acquistano pertanto un senso mirato e forte, capace di sconvolgere ogni parametro di raffronto e confronto, ed un anche un clima di sofferto stupore che infrange ogni edulcorata maniera e manierismo. Sembrerebbe essere tornati indietro di secoli, […]

  

L’Arte e la “CROCE”. Una grande mostra a Lugano con artisti di chiara fama svela all’Europa il mistero e la bellezza del simbolo universale.

01._Burri,_Combustione_plastica_64CP3,_196402._Ciaccio,_Grande_croce_di_ferro_blu_e_rosa,_201004._Klein,_Ex_voto_Santa_Rita_da_Cascia,_196103._Fontana,_Deposizione,_195606._Marino,_Prigionierio,_194309._Weisz,_Lying_Man,_201405._Kounellis,_Punto_croce,_201308._Paci,_Via_Crucis,_201107._Rosso,__Bambino_Ebreo,_1893

Con la mostra “Sulla Croce” realizzata con il Patrocinio del Vicariato di Roma in occasione del Giubileo Straordinario della Misericordia e della Conoscenza, la Collezione Giancarlo e Danna Olgiati presenta presso lo Spazio -1 di Lugano un allestimento tematico dedicato alla Croce, simbolo universale della sofferenza. Una selezione di opere, provenienti dalla Collezione Olgiati, da prestiti museali e da altre collezioni private, che spaziano dal Seicento ai giorni nostri, attraverso le quali si indaga  la complessità e il mistero del simbolo della Croce nell’arte. Documentata fin dall’antichità più remota la Croce è, tra le figure geometriche, il terzo simbolo fondamentale […]

  

Azimut/h celebrata alla Guggenheim di Venezia. Rivisitate galleria e rivista che raccolsero e proposero a Milano l’arte concettuale italiana e internazionale.

Un prezioso tributo ad Azimut/h, la galleria e rivista fondate nel 1959 a Milano da Enrico Castellani (1930) e Piero Manzoni (1933 – 1963), e al contesto delle neoavanguardie. L’esposizione “AZIMUT/H. Continuità e nuovo”, a cura di Luca Massimo Barbero, è alla Collezione Peggy Guggenheim di Venezia fino al 19 gennaio 2015, e intende restituire al pubblico il ruolo fondante che la galleria/rivista ebbe nel panorama artistico italiano e internazionale di quegli anni: grande catalizzatore della cultura visiva e concettuale nazionale ed europea dell’epoca, e ponte ideale tra una nuova generazione rivoluzionaria e la più stretta contemporaneità. Esperienza incredibile, di […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019