L’Ambasciatore del Papa in Francia accusato di molestie sessuali avvenute durante una cerimonia istituzionale. Il Vaticano trema mentre Papa Bergoglio si intriga in modo indecoroso nella politica italiana.

20190215T0950-24569-CNS-VATICAN-NUNCIO-FRANCE231dc88f-b9c5-40d9-93d0-1c63f2b03ca5_largeFrance-investigates-Vatican-envoy-over-abuse-accusationsmonsignor-ventura-ape10papa-kM0B-U3100900682312yZC-1224x916@Corriere-Web-Roma-593x443

Diciamolo subito a chiare lettere che mai la politica vaticana e i Pontefici   s’erano trovati in  tempi così bui e di collassamento della fede e della cristianità. Con Papa Bergoglio  il fondo è tratto, cinque anni di inferno e niente  paradiso, specie da  quanto il pontefice argentino pontifica su migranti e accoglienza, invece di invocare il ritorno alla fede e al vangelo per l’intera Europa.  Questa settimana poi con la chiamata a Roma di tutti i presidenti delle Conferenze episcopali del mondo sulla questione della pedofilia e dell’omosessualità, Bergoglio è alle strette. I cristiani cattolici hanno ancora con loro Papa […]

  

“Guerriglia” il romanzo apocalittico di Laurent Obertone. L’immigrazione, la Francia, la miccia e la deflagrazione.

97888942747071515082773111_1515082808.jpg--la_rabbia_dei_poliziotti_francesi__abbandonati_nelle_banlieueburqa_1130X565_90_CFrancia-donna-multata-per-niqab2_b-kzdD-U1101178204535CDH-1024x576@LaStampa.itparis-banlieue-aubervilliers-protest-front-national-ap-imgguerriglia-Banlieue

Un  libro, duro, vero, angosciante e brutale, ma che dobbiamo assolutamente leggere. E’ storia contemporanea. Obertone scrive e traccia cosa succederà se in Francia non si troveranno delle soluzioni reali -dico reali e non politiche-  al problema dell’immigrazione in Europa (nonostante non ci sia giorno che Papa  Bergoglio non insista sull’accoglienza alla faccia dell’intero popolo cristiano colpito a morte in più parti del mondo). In libreria da qualche mese il romanzo storico  francese “Guerriglia”, best seller in Francia, scritto da Laurent Oberton e pubblicato da SignsBooks. E’ il romanzo di questo scrittore classe 1984, laureato in Storia e Antropologia, giornalista […]

  

Franco Grignani, artista poliedrico, maestro e innovatore del Novecento. Un’ antologica lo celebra al M.A.X. Museo di Chiasso.

07_5122_202_4025_513_1908_5114_25

Ciò che mi fa paura è l’ovvio, la banalità, il già fatto, il non senso(Franco Grignani). Il m.a.x. museo di Chiasso (Svizzera) offre l’occasione di conoscere in maniera approfondita la figura poliedrica di Franco Grignani (1908-1999), che si è mossa sul sottile confine che lega arte, design e grafica, che l’ha consacrato come un artista tra i più profondi innovatori del Novecento, assoluto precursore dell’arte ottico-visiva, nonché grafico tra i più apprezzati del secondo Novecento, cui si deve la creazione del marchio della Pura Lana Vergine. L’antologica aperta fino al 15 settembre 2019, curata da Mario Piazza, docente alla Scuola di Design […]

  

La Neue Pinakothek-Nuova Pinacoteca- e il Museum Brandhorst di Monaco. Un esempio per Milano e ancor più per i Musei italiani -inesistenti- di Arte Contemporanea.

monaco6569135-Neue_Pinakothek380-1456822516mb-aussenansicht-1_1

Trovo sconvolgente che Milano non abbia ancora un bel Museo di Arte Contemporanea. Li troviamo in tutte le  grandi città e nelle capitali di tutta Europa, da Barcellona a Madrid,  da Berlino a  Parigi, da Londra ad Amsterdam  ecc. A Milano niente di niente. E’stato messo in piedi un “Museo del Novecento” che è una  “scatolina” che non funziona, è mal diretto, ed è quasi inesistente  se non fosse per qualche opera contemporanea messa lì più per attirare che per progettare e ideare. E a Milano che è l’unica città italiana vera metropoli europea, non trovare ciò è veramente raccapricciante. […]

  

“La strana morte dell’Europa: immigrazione, identità, islam”. Il libro di Douglas Murray racconta il nostro continente e la nostra cultura nell’atto del suicidio. Un’analisi vera e sconvolgente.

douglasmurrayinterviewfeatu_770x433la_strana_morte_dell_europa_02101767244551Pqcz4UrJL._SX316_BO1,204,203,200_9781472942241_0_0_300_75

Il vero titolo del libro di Douglas Murray è “The Strange Death of Europe”, ed è un vero e proprio  bestseller internazionale, si sviluppa nel racconto  di un continente e di una cultura colti nell’atto del suicidio. Douglas Murray  da sociologo esplora le questioni più profonde che ci sono dietro la possibile scomparsa del continente europeo, stretto da una serie  di attacchi terroristici di massa e una crisi globale dei rifugiati. Le parole chiave del libro sono “immigrazione, identità,  islam”. L’autore, giornalista e commentatore politico britannico,  Associate Editor dello Spectator, collabora con numerose testate, e “La strana morte dell’Europa” (Neri […]

  

Fabio Sargentini gallerista d’avanguardia vince il Premio Pino Pascali e una mostra ricorda la grande storia de L’Attico a Roma.

pascaliFabio-Sargentini-alla-Fondazione-Pascali-Polignano-a-Mare-2019.-Photo-Lorenzo-MadaroFabio-Sargentini.-My-Way.-Installation-view-at-Fondazione-Pascali-Polignano-a-Mare-2019.-Photo-©-Marino-Colucci-Sfera-_4-630x420Fabio-Sargentini.-My-Way.-Installation-view-at-Fondazione-Pascali-Polignano-a-Mare-2019.-Photo-©-Marino-Colucci-Sfera-_6WP_20190122_039-320x180Fabio-Sargentini.-My-Way.-Installation-view-at-Fondazione-Pascali-Polignano-a-Mare-2019.-Photo-©-Marino-Colucci-Sfera-_9

Fabio Sargentini storico gallerista de L’Attico è il vincitore della XXI edizione del Premio Pino Pascali. Ad annunciarlo il Comitato Scientifico presieduto dal collega Pietro Marino, e composto da Valérie Da Costa, Carlo Berardi, Marco Giusti e Rosalba Branà, direttrice della Fondazione Museo Pino Pascali. La Fondazione Museo Pino Pascali ha inaugurato il 26 gennaio 2019 alle ore 18 (ed aperta fino al 16 giugno), una mostra con uno spettacolare progetto di Fabio Sargentini. La mostra, intitolata My Way- Installazione con figure, ha l’intento di far rivivere al pubblico uno dei momenti più intensi e stimolanti della prima sede espositiva […]

  

Angelo Fortunato Formiggini intellettuale ed editore nell’Italia del primo Novecento. Una mostra a Modena tra galleria Estense e Biblioteca Estense Universitaria lo rivela uomo di straordinaria cultura e figura nodale negli anni del ventennio fascista.

unknown document7_libro-latta-01unknown documentunknown documentunknown documentunknown documentunknown documentunknown document4_ilducaborsounknown document

Intellettuale di grande statura civile e morale, Angelo Fortunato Formiggini (1878-1938) che ritroviamo in una duplice mostra a Modena, divisa tra la Galleria Estense e la Biblioteca Estense Universitaria ed aperta fino al 30 giugno 2019. Mostra di grande rigore e di vivace storicità che allarga lo sguardo tra  “ridere, leggere e scrivere nell’Italia del Primo Novecento”.   L’esposizione si completa, alla Sala Campori della Biblioteca Estense Universitaria, con la sezione Ridere in tempo di guerra. La Grande Guerra raccontata dalle cartoline di Angelo Fortunato Formiggini, che presenta una selezione di cartoline illustrate provenienti dalla raccolta Casa del Ridere. “È morto proprio […]

  

Antonia Di Giulio e Ralph Gibson. 1988-2018. Al Venice International University-Isola di San Servolo a Venezia, due artisti a confronto.

87551-1988-2018_fotoRalph-Gibson-02-300x200Ralph-Gibson-personal-300x219FowersRalph-Gibson-Bikini-and-Breast-300x195Ralph-Gibson-apertura

Due artisti a confronto, due sensibilità che si incontrano per dare vita a un dialogo profondo attraverso le forme e i contorni dei corpi ritratti. Fino  al 12 marzo 2019, l’Isola di San Servolo a Venezia ospita la mostra “1988-2018”, curata dal collega  Achille Bonito Oliva, con il patrocinio della Venice International University,  in cui Antonia Di Giulio, significativa  pittrice del panorama artistico italiano, accosta i suoi dipinti agli scatti del talentuoso fotografo statunitense Ralph Gibson, nel segno della rievocazione di un’esperienza che affonda le radici in un passato condiviso, riemerso dall’accostamento delle immagini fotografiche alle pennellate su tela. Attraverso 14 fotografie e 14 quadri, l’esposizione costruisce una […]

  

“Il caso Viganò”, un libro chiaro e sconvolgente di Aldo Maria Valli, vaticanista doc. Il dossier che ha svelato il più grande scandalo all’interno della Chiesa di Roma.

41GzkjMaM0L._SX331_BO1,204,203,200_vigano-1-904x473img_7668vr031d1htalgrbmc7xpv67pdhrbmc7xpv67pe3a5305e8ff2b46915631a26f491f1877_L1464800737479.jpg--il_vaticanista_aldo_maria_valli_stronca_papa_francesco___crea_solo_confusione_aldo-maria-valli-452959.610x431

È il 26 agosto 2018 quando appare nei media la rivelazione dell’arcivescovo ed ex nunzio negli Stati Uniti Carlo Maria Viganò: da cinque anni papa Francesco sapeva che il cardinale Theodor McCarrick aveva commesso reati sessuali con seminaristi e sottoposti, e che c’erano sanzioni nei suoi confronti imposte da Benedetto XVI. Una notizia shock, che entra nel merito dei gravi casi recentemente venuti alla luce, approfondisce il ruolo di autorità ecclesiastiche che hanno coperto e protetto reati sessuali da parte di sacerdoti e mette sotto accusa direttamente il papa. Ancora oggi su “Stilum Curiae” Marco Tosatti a proposito di questa […]

  

Salvatore Spedicato, scultore e direttore emerito dell’Accademia di Belle Arti di Lecce, in mostra al Plus Florence di Firenze-Salone del Glicine con le sue mitografie mediterranee.

S45C-6e18100210492_0001(1)S45C-6e18100210470_0001S45C-6e18100210512_0001S45C-6e18100210490_0001(1)S45C-6e18100210500_0001S45C-6e18100210511_0001S45C-6e18100210510_0001S45C-6e18100210501_0001

Bella, bellissima, colta, intrigante, storica,  sapienziale,  carica di cultura, questa mostra  di Salvatore Spedicato, illustre docente di scultura e già direttore dell’Accademia di Belle Arti di Lecce, mostra a tutto campo i grandi temi che hanno caratterizzato il lavoro dell’artista pugliese specie in questi disegni colorati, preziosi “retouchè” che muovono la mitologia mediterranea, la grecità che caratterizza la cultura di un territorio, il Salento, dove poi il nostro artista ha formato nell’Accademia da lui diretta per decenni intere generazioni di artisti. Il merito più alto messo in atto da Salvatore Spedicato è aver salvato la grande bellezza e l’armonia -quello […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019