Restaurata la Sala della Lupa in Palazzo Montecitorio a Roma. Torna a vivere un capolavoro. Il 31 maggio la riapertura al pubblico.

particolare-della-sala-della-lupala-statua-bronzea-della-lupala-sala-della-lupaveduta-d-insieme-della-sala-della-lupa-allestita-conferenzasala-della-lupa-veduta-d-insieme-della-sala-arazzi-fiamminghi-alle-pareti-e-scultura-della-lupa-romana-bronzo-1

                                             Il Patrimonio Artistico Italiano vede tornare a vivere “la Sala della Lupa”, l’ambiente più ampio dell’ala berniniana  della Camera dei Deputati  – sala così chiamata per la presenza di una grande riproduzione bronzea della Lupa Capitolina – teatro anche di  grandi eventi  parlamentari che hanno segnato la storia dell’Italia, specie da quando Palazzo Montecitorio è divenuto sede della Camera dei deputati, quindi  luogo di riunioni e, nel 1924, fu una delle sale nelle quali si ritirarono per protesta i deputati aventiniani dopo la scomparsa di Giacomo Matteotti. L’attuale sede della Camera dei Deputati sorge sull’area già occupata dal cinquecentesco […]

  

Una Milano vertiginosa dipinta da Alessandro Russo. Così un docente dell’Accademia di Brera in mostra nella Galleria Antonio Battaglia di Milano racconta la città del futuro.

Alessandro_Russo_,Milano_2013,_olio_su_tela,_100x160_cmAlessandro_Russo,Duomo_rosso,2015,acrilico_su_tela,_50x70cmMilano,_stazione_centrale_verso_sera,_2014,_acrilico_su_carta_su_tela,_69x96cmAlessandro_Russo,_Binario_21,_olio_su_carta_intelata,_67x71cmAlessandro_Russo,_Zona_Garibaldi,_olio_su_tela,_80_x_120_cmAlessandro_Russo,_Bosco_verticale,_2015,_acrilico_su_carta,_68_x_88_cm_circaAlessandro_Russo_Milano_2013,_olio_su_forex,_120x90_cm

L’immagine, o meglio la pittura figurale, ha ancora la sua tenace resistenza e non solo, vive l’accensione innovante che descrive Milano, come ha fatto Alessandro Russo, la “nuova città che sale”, perché l’artista ha ripreso pittoricamente i cambiamenti della città come fece sia Sironi  con le “periferie” nel primo novecento che  Boccioni nel 1910 (la città che sale,1910-1911) con il suo registrare la Milano che  cambiava e marciava verso il moderno. Ora la Galleria Antonio Battaglia ha  inaugurato  la mostra personale di Alessandro Russo, in occasione della pubblicazione del nuovo volume “Percorsi-Journey” presentato all’Accademia di Belle Arti di Brera, venerdì […]

  

Tony Tedesco con le opere adimensionali espone a Firenze con Pistoletto e Jan Fabre.

monocromo_blue (2)TEDESCO_4-X_CARLOArtist Tony TedescoTEDESCO_1-X_CARLOmonocromo_rosso (2)

L’arte contemporanea fa ritrovare a Firenze,  in mostre  di singolare  cornice, Tony Tedesco, Michelangelo Pistoletto e Jan Fabre. Non è poco,   per di più  i nomi leggendari dell’arte d’oggi si leggono con tre mostre-installazioni  di significativo spessore storico e valore artistico. Pistoletto  vive con una installazione a mò di vetrata  dal titolo “Il terzo Paradiso” al Mercato Centrale. Jan Fabre ha dislocato le sue installazioni e sculture in più punti della città. Tony Tedesco fa ritrovare oltre venti “carte  adimensionali”  talune estroflesse, come veri e propri monocromi  -blu, rossi,bianchi, arancioni,ecc. -, in una mirabile esposizione dal titolo “Sonorità adimensionali” al […]

  

Isa Genzken in mostra a Berlino rilascia a Ter Tagesspiegel una esplosiva intervista.

thumb6thumb8genzken-bustithumb7thumb

                                                      In un’intervista al quotidiano tedesco  Der Tagesspiegel, mentre sta tenendo in questi giorni una mostra alla Martin Gropius Bau di Berlino, Isa Genzken ( novembre 1948- 67 anni), presenza al  Padiglione Tedesco alla Biennale di Venezia 2007,  e mostre in tutto il mondo, dal MoMA di New York al Museum of Contemporary Art di Chicago, passando per  lo Skulpture Projecte di Muenster, fino al  Museion,  ha creduto bene  svelare un po’ della sua vita privata, nonostante la sua carriera sia in salita da più di  trent’anni. Si sa così che  ha avuto  un divorzio difficile e  un periodo nero passato […]

  

Angeli e Putti nella storia dell’arte dal Barocco al Neoclassicismo. Al Museo di Arti Decorative Accorsi – Ometto di Torino è girotondo di Spiritelli, Amorini, Genietti e Cherubini.

375_22007554322e83a6ae139d56d6b8b4b9c7a4147e7c8e8346_384399345_847253344_725206340_144854342_328924339_136240343_158575

La Fondazione  Accorsi-Ometto  di Torino  dedica alla fortuna del tema iconografico dei Putti  una mostra allestita nelle sale espositive del Museo di Arti Decorative fino al 5 giugno 2016.  La mostra  – e che mostra- , presenta un tema che  -pur avendo attirato in passato l’attenzione di illustri studiosi –  non è mai stato oggetto di una iniziativa espositiva monografica in Europa.  E, dunque, proprio per ciò, interessantissima. Sotto le variate spoglie di spiritelli, amorini, genietti o di cherubini – come recita il titolo della mostra – i  putti, ispirati all’arte antica romana, hanno trovato ampia diffusione soprattutto a partire […]

  

Disegni del Pordenone all’Ambrosiana di Milano. Capolavori di uno dei massimi pittori del Rinascimento dell’Italia settentrionale.

F269inf.n.32-33montaggio originaleF268inf.n151F263inf.n.2F263inf.n.3F263inf.n.1F269inf.n.3

La  Pinacoteca Ambrosiana di Milano presenta al pubblico uno dei suoi preziosi tesori. Fino al 29 maggio, viene esposto il corpus grafico integrale di Giovanni Antonio de Sacchis, detto il Pordenone (1483/84-1539), posseduto dall’istituzione milanese. La mostra  propone venti disegni dell’artista, la maggior parte dei quali appartenenti alla categoria dei ‘Primi pensieri’, ovvero velocissimi appunti per fissare un’idea o una posa. La rassegna consente di entrare nel cuore del laboratorio di un grande pittore del nostro Cinquecento che è stato anche un prolifico disegnatore.               Il Pordenone (Pordenone 1483/84 circa – Ferrara 1539) è […]

  

La Pop italiana protagonista dell’asta di Finarte. Aggiudicato il 76% dei lotti per un valore complessivo di 1,2 milioni di euro.

097e5860-1b1d-4125-9fa6-8e31b4229dd7e2efa5ca-10aa-466f-9c66-ba6356452c437d26e733-b822-4d93-ab72-38d953a995b0??????????????????????????????????????????e8769318-4a7b-4200-aeca-5f8e1bacb980e451fa64-4f12-4693-943e-66d375b6a77e

Si sono  aperte  con un bilancio più che positivo le aste primaverili di Finarte, che proprio nel  maggio 2016 alla Permanente di Milano ha battuto la vendita di Arte Moderna e Contemporanea. Aggiudicato il 76% dei lotti, per un valore complessivo di circa 1,2 milioni di euro, con protagoniste in particolare le opere della Pop art italiana.   Mario Schifano, Tano Festa e Giosetta Fioroni sono stati gli artisti che hanno realizzato i risultati più interessanti, raddoppiando e a volte triplicando le stime massime iniziali, con rilanci dal ritmo vertiginoso. Come Water lilies (1982) di Mario Schifano, aggiudicato a 42.000 […]

  

Giorgio Morandi eccelso maestro di forme, luce e silenzio. Ad Ascona (Svizzera)-Museo Castello San Materno, l’omaggio al grande artista italiano.

natura morta 1955 olionatura morta 1941 olionatura morta 1956 matitanatura morta 1958 aquerellomorandipaesaggio 1929 acquaforte

Visitata la mostra sono uscito quasi senza respiro, tanta la bellezza percepita a leggere e vedere le opere di Morandi. Mostra di eccezionale comunicativa, dove persino il silenzio esterno e interno alle opere segnava e disegnava la qualità e lo spessore del grande artista italiano.  Fino al  18 settembre 2016, il Museo Castello di San Materno ad Ascona (Svizzera) ospita la mostra che omaggia Giorgio Morandi, uno degli autori che ha segnato la storia dell’arte italiana del Novecento. L’esposizione dal titolo “Giorgio Morandi. Forme, colori, spazio, luce”, prima iniziativa temporanea organizzata negli spazi del Castello, nasce da un progetto della […]

  

L’Italia dell’ignoranza. Con la crisi della scuola ecco il declino del Paese Italia.

index3galileo-galilei-per-4-italiani-su-10-il-sole-un-pianeta-rapporto-observa-2008-r753images6indeximagesindex1

La scuola pubblica  sta crollando, tra dirigenti sceriffi  neoassunti   che scazzottano  con docenti e personale Ata  in istituti liceali e non sanno nulla di comunicazione, e  insegnanti di religione -ormai di ruolo nello stato- che in classe hanno solo due  allievi e invitano “imam” a presentare la sharia,   voi capite che il povero filosofo “Gentile”, quello della gloriosa riforma del Ventennio, si rivolta nella tomba nel vedere che disastro hanno portato le riforme di questi  anni,  compreso la riforma renziana (la cosiddetta Buona Scuola) che ha messo  in cattedra incompetenti   e tappabuchi.  Mai si era vista cosa del genere in […]

  

I due Bueno, pittori moderni della realtà. A Villa Bardini a Firenze oltre cento opere di due grandi maestri del purismo italiano.

1. Doppio autoritratto_08. AB Nudo Con Fiorib_0142. AB e XB la Carozza44. AB Marinaretto pel di Carota43. AB Marinaretto5. AB Autoritratto 19466. XB Caterina

A  Villa Bardini a Firenze , fino al 18 settembre, è ospitata  una grande mostra in grado di ripercorrere, in parallelo, l’intera parabola artistica dei due fratelli Bueno. L’esposizione, dal titolo “DOPPIO RITRATTO – Antonio e Xavier Bueno. Contrappunti alla realtà tra avanguardia e figurazione”, curata da Stefano Sbarbaro, mostra  120 opere tra le più significative della produzione dei due pittori di origine spagnola. Il nucleo più consistente è rappresentato da quelle concesse dagli eredi a cui si sommano i prestiti provenienti da importanti realtà museali, da prestigiose fondazioni e da collezionisti privati con diversi inediti. Il progetto segue le […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2016