L’Arte in cento capolavori dell’Accademia di San Luca di Roma in mostra a Perugia a Palazzo Baldeschi e Palazzo Lippi. Da Raffaello a Canova, da Valadier a Balla.

75225-Wicar75219-Piazzetta75223-Sassoferrato0295a.-391x59075213-Bocchi75095-0307_COEN-2011_PETER-PAUL-RUBENS-Labbondanza-coronata-dalle-Ninfe_75209-AlmaTadema75211-BiagioDAntonio_Attr

Cento magnifiche opere, tra cui molti capolavori assoluti, appartenenti ad una delle più antiche istituzioni culturali italiane, l’Accademia Nazionale di San Luca di Roma, giungono a Perugia per una mostra di ampio respiro che si sviluppa nelle due prestigiose sedi di Palazzo Baldeschi e Palazzo Lippi Alessandri, edifici storici di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia situati nel centro storico cittadino e adibiti a spazi museali. Con Raffaello, Bronzino, Pietro da Cortona, Guercino, Rubens, Wicar, Hayez, Giambologna, Canova, Valadier, Balla, vi compaiono dipinti e sculture di altri fondamentali artisti italiani e stranieri, a documentare la grande arte tra […]

  

La lunetta Antinori di Giovanni della Robbia da Brooklyn al Museo del Bargello di Firenze. Uno straordinario capolavoro scultoreo rinascimentale.

Fig. 1Fig. 2Fig. 4Fig. 5

Dopo l’esposizione alle grandi mostre presso il Museum of Fine Arts di Boston e la National Gallery di Washington tra 2016 e 2017, approda a Firenze un capolavoro che ha lasciato l’Italia nel lontano 1898:  la lunetta con la “Resurrezione” di Giovanni della Robbia.  E’  presente al pubblico nella cornice del Museo Nazionale del Bargello, dove si conserva la maggiore raccolta al mondo di sculture realizzate in terracotta invetriata, dai Della Robbia, e visitabile fino all’8 aprile 2018.  Commissionata intorno al 1520 da Niccolò di Tommaso Antinori (1454-1520), che dette inizio alla fortuna imprenditoriale di questo antichissimo casato fiorentino, la […]

  

Salvatore Spedicato è l’artefice colto, della statua bronzea per ricordare la figura del marchese Francesco Castromediano a Cavallino di Lecce.

STATUA-2-3

Cavallino è una località vicino Lecce nel Salento  che ha voluto  onorare così l’uomo che a metà del 1600 lo rese un centro di spessore culturale grazie alle opere che fece erigere.  “Il mio Francesco Castromediano è così vicino e presente, con l’evidenza dell’abbigliamento della sua epoca, col mantello e la spada, che attestano la verità della sua storica immagine”; sono queste le parole significative dette  dallo scultore Salvatore Spedicato, originario di Arnesano(Lecce),  per la  statua di bronzo da lui creata in tutte le sue fasi fino a completamento, che  è stata  inaugurata ufficialmente  presso il largo tra le vie […]

  

Eugenia Serafini e i voli di giralune e gabbianelle al Plus Florence di Firenze. Una installazione sorprendente sulla Gran Terrazza Belvedere dello storico palazzo.

Giralunee-serafini1996giralune2ritratto eugeniaSerafiniIMG_20170517_170713

Come in una sorta di Paradiso terrestre  le installazioni di  Eugenia Serafini che avvolgono il Plus Florence di  Firenze fino al 6 aprile 2018, fascinose e leggendarie,  lasciano leggere il mistero della vita e del tempo. Una vita di mille colori e di mille forme che la Serafini ha costruito,  sorprendendo tutti, in un cielo  di voli, di simboli naturali, di lezioni sull’ambiente, di intrecci di giralune e gabbianelle. Stanze e dimore interne ed esterne tra nord e sud, tra est e ovest, ventilate dal movimenti di questi oggetti-soggetti che appaiono e scompaiono  sollecitati da una vibrazione universale.  Non è […]

  

Bruno Mangiaterra, artista concettuale tra i più noti in Europa, in mostra a Milano nell’Ex-Studio di Piero Manzoni in Brera.

_MG_3156MANGIATERRA-IMMAGINE X SPEDrosa 2

                La definizione di arte concettuale nel contesto dell’arte contemporanea  si deve a Joseph Kosuth che lo utilizzò verso la metà degli anni Sessanta del Novecento  per definire il suo obiettivo di un’ arte fondata sul pensiero e non più su un ormai frainteso ed equivoco piacere estetico. Nel  1965  Kosuth realizzò l’opera Una e tre sedie che comprendeva una vera sedia, una sua riproduzione fotografica ed un pannello su cui era stampata la definizione da dizionario della parola “sedia”: l’artista si proponeva di richiamare lo spettatore a meditare sulla relazione tra immagine […]

  

Piero Monassi, prezioso artista-medaglista, con le opere racconta il suo percorso ora in mostra alla Biblioteca Ambrosiana di Milano.

rev174166(1)-orimedaglia-dorata-giovanni-paolo-II-Roma-monassi2index11news_769Monassi-CNI-300x152

“Preferisco parlarvi attraverso le mie medaglie”, queste  le parole di Piero Monassi che condensano il percorso di artista eletto, nel senso di artista privilegiato per le sue medaglie che raccontano illustri personaggi e la storia.  Piero Monassi (Buja, UD, 1934), uno dei più importanti medaglisti-incisori italiani del Novecento, esponente di spicco della scuola friulana, con una mostra dal titolo “Piero Monassi.  Il cammino di un artista-medaglista” espone il suo lavoro alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana (piazza Pio XI-2, Milano) fino all’ 8 aprile 2018. L’esposizione, curata da Giancarlo Alteri, Capo Gabinetto numismatico della Veneranda Biblioteca Ambrosiana, presenta 70 medaglie di Monassi, […]

  

Sironi e il Fascismo tornano alla luce nell’Aula Magna del Rettorato all’Università La Sapienza di Roma. La Storia non si cancella.

Aula-Magna-del-Rettorato-con-il-dipinto-murale-di-Mario-Sironi-LItalia-fra-le-Arti-e-le-Scienze-©-Vittoria-Sut-40035A_ 01915085124334461508512652818150851228305415085127127771508512680820

Un grande affresco di Sironi all’Università  La  Sapienza ha  nuovamente riaperto le polemiche   e portato alla luce i tabù dell’Italia di fronte alla parola fascismo. E lentamente, proprio lentamente, sotto le spazzole e gli attrezzi  delicati del restauratore, riemergeva la punta di un enorme, monumentale fascio littorio. Persino  i lineamenti della Vittoria alata, armata di gladio romano, riprendevano il loro profilo marziale e futurista, come l’elmetto militare della Grande Guerra, scintillante, e la scritta in caratteri romani: XIV° anno dell’era fascista. Così, mentre l’opera  di Mario Sironi, un innegabile capolavoro, che dopo la  Seconda Guerra Mondiale e la Resistenza era […]

  

Le meraviglie di Roma. La capitale d’Italia attraverso opere rare e straordinarie in mostra alla Biblioteca Reale di Torino.

LeMeraviglieDiRomaAnticheModerne74053-DisCart20_001Alessandro%20Specchi%20attr_%20Progetto%20per%20la%20Scalinata%20di%20Trinità%20dei%20Monti104810292-ab3b259f-f2be-40d6-b68a-3428ca87e74dGiovanni-Stern-Progetto-per-l’innalzamento-dell’Obelisco-Barberini1788-cJean-Baptiste-Lallemand-Veduta-di-Piazza-del-CampidoglioGiuseppe-Valadier-Arco-di-Trionfo-per-Pio-VI-1800Alessandro-Specchi-Sistemazione-delle-statue-a-palazzo-dei-Conservatori

Il fascino della città eterna rivive ai Musei Reali di Torino fino  al 7 aprile 2018 nella mostra “Le meraviglie di Roma”, un viaggio che si snoda attraverso le opere dei fondi della Biblioteca Reale. Settanta opere tra manoscritti, incunaboli, opere rare a stampa, disegni, incisioni e fotografie d’epoca testimoniano diversi aspetti della capitale italiana, accompagnando il visitatore alla scoperta della suggestione di Roma e la sua storia “Le meraviglie di Roma” dialoga e completa idealmente la mostra “Piranesi. La fabbrica dell’utopia”, visitabile presso la Galleria Sabauda fino all’11 marzo 2018, esposizione che presenta un’ampia selezione delle opere più significative […]

  

La sinistra strombazza un fascismo di ritorno e non conosce la lezione dell’intellettuale Pier Paolo Pasolini.

Graziano_Delriorenzi-riforma27972472_2033174623565290_7144335901865040240_n

Il rabbioso antifascismo esploso a Macerata, presentato con striscioni, ma manifestato anche  verbalmente  e materialmente, e la  vergognosa caccia-assalto  ai Carabinieri a cui abbiamo assistito  con il pestaggio di  uno a quattrocento, nelle immagini trasmesse in tutta Italia,  la dice lunga su questo Stato che  Renzi, Delrio, Gentiloni, la Boldrini, Cecile Kyenge,  il Fiano della  risibile legge contro il Fascismo  e compagni  di “o bella ciao” vanno presentando  come assalito dal “nuovo fascismo”. La sinistra -oggi è piuttosto un fantasma-  si reinventa il fascismo, non avendo più  materia  per il suo programma,  diversamente non avrebbe più propositi oggettivi  per intervenire […]

  

Il Papa fa campagna elettorale in favore dei migranti. Vuole fare il Premier in Italia. Metà profughi li gestisce proprio il Vaticano.

1515597151843.jpg--monsignor_galantino__papa_francesco1518452340132_1518452359.jpg--papa_francesco_fa_campagna_elettorale_pro_migranti___i_veri_stupratori_sono____Lucky-Awelima.jpg_2078255940hotel.jpg_1954755230hotel-recina.jpg_64024516027072634_1545321872189275_3943203914291417430_n1516692619114.jpg--i_vescovi_contro_la_lega_e_attilio_fontana___reagire_alla_cultura_della_paura_

Questo Papa inviso  a molti  italiani e cittadini del mondo entra a gambe tese nella campagna elettorale italiana.  Predica, e arditamente, in favore dei migranti. Come mai, il Vaticano  e il braccio   mediatico che è Avvenire (tra l’altro finanziato con le tasse dei contribuenti italiani) sono così ‘entusiasti’ dell’ondata di presunti profughi? E’ tutta una questione di delirio masochista oppure si nascondono  anche cospicui interessi economici? Vediamo. Dei presunti profughi ospitati in Italia, 22 mila sono ospitati dal cosiddetto “Sistema SPRAR”, una rete di centri di accoglienza. Ovviamente sono esclusi i finti profughi ospitati negli hotel( vedi ad esempio Lucki […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018