Andrea Boyer e il primato del disegno. Un artista italiano racconta dell’uomo gesti ed esistenza, in una splendida mostra a Milano.

INVITO BOYER 175079-INVITO_BOYER_3_264172_10151399609885239_1343554861_n1ABW315%202009%20drawing%20on%20Schoellers%20cartoon%2042,4x59,5

Ancor di più oggi, dinanzi a un’immagine di Andrea Boyer si è tentati dal dire, ma è disegno o fotografia? Ebbene, questo illustre maestro contemporaneo si misura in entrambi i campi e lo fa in modo a dir poco superbo, anzi eccelle come pochi in Europa. Tanto che per la stagione espositiva 2018, la galleria ARTESPRESSIONE di Paula Nora Seegy a Milan, dedica ampio spazio ad ANDREA BOYER (Milano 1956), con due mostre, distinte ma dialoganti, dedicate al disegno e alla fotografia, mezzi espressivi privilegiati dall’artista milanese; per il Disegno ecco “Gesto e maniera” in mostra attualmente fino   al […]

  

Riccardo Guarneri. Il maestro impareggiabile dello spazio vibrante e caposcuola dell’arte analitica in mostra a Londra.

Riccardo-Guarneri-nello-studio-di-via-Campo-dArrigo-Firenze-2016thAFIJVBLHThe 57th International Art Exhibition_La Biennale di Venezialosanga_720bc0Molto-ritmato-forse-troppo-cm-65x65-2016riccardo_guarneriRiccardo-GUARNERI-4-quadrangoli-1355594377Riccardo-Guarneri-Adesso-il-giallo-2015

“Ho lasciato emergere la luce del bianco. Ho voluto che diventasse tutto leggerissimo, trasparente, poco decifrabile. Affascinato dalle chine dei maestri Zen, ho lavorato sui quadri bianchi e, con matite o l’acquarello, che trasfiguravano nella leggerezza e nella sfumatura il loro stesso colore, ho conferito la luminosità che volevo, divenuta poi caratteristica delle mie opere. La luce viene dalle trasparenze, da dentro al quadro, e si proietta nell’esteriorità”( parole di Riccardo Guarneri). E’ già trascorso qualche mese dall’aver partecipato alla cinquantasettesima Biennale di Venezia, Viva Arte Viva, curata da Christine Ma­cel,  che l’ottantaquattrenne artista fiorentino Riccardo Guarneri è corso a […]

  

Tranquillo Cremona caposcuola della Scapigliatura milanese e i suoi capolavori in mostra a Milano.

01_14 (2)02_1403_1506_11

Le Gallerie Maspes di Milano (via Manzoni 45) di  Milano con una mostra aperta fino al 31 maggio,  rendono omaggio a Tranquillo Cremona (1837-1878), il più celebre esponente e caposcuola della Scapigliatura. L’artista, insieme a Giuseppe Grandi e a Daniele Ranzoni, è stato il protagonista assoluto di questa straordinaria stagione dell’arte italiana, che trova il suo ideale avvio nell’esperienza di Giovanni Carnovali detto il Piccio e proseguita nel tempo attraverso la sperimentazione di Luigi Conconi e di una fitta schiera di seguaci. La Scapigliatura intendeva proporre un linguaggio pittorico innovativo, lontano da ormai stereotipati modelli accademici, attento a temi sensibili […]

  

Milo Moiré al vernissage senza nulla sotto. L’artista svizzera ha esposto, nel Canton Ticino, anche le opere realizzate con uova espulse dalla vagina.

xl_epj7xl_epjaxl_epiyxl_epj6be50c260588395764dbaed1a42c9e48b640000

L’artista performer  svizzera Milo Moiré  di cui abbiamo spesso parlato  su Il Giornale.it (SCENARI DELL’ARTE)  in occasione di eventi pubblici messi in piedi da lei e certamente anche osè, non ha tradito il suo stile in occasione del vernissage della sua nuova mostra, la prima realizzata in collaborazione con il partner Peter Palm. Qualche mese fa la sua ultima mostra in Ticino, dove ha accolto collezionisti, amici, artisti e critici, con una svolazzante vestaglietta e con sotto proprio nulla. Sì, sotto proprio nulla, perché essa stessa,  performer, era un’opera d’arte.  In mostra  anche le opere d’arte realizzate attraverso la sua […]

  

Le icone di Kuturi. Tavole fondo oro in mostra a Milano nell’Ex-Studio di Piero Manzoni in zona Brera.

TRITTICO-A-SPORTELLIK.71-617 copiaK64-117K63-1216 copia

E’ una di quelle mostre che diventano vera rarità nel  sistema nazionale del mostrificio contemporaneo, e pertanto visitarla diventa un segnale importante per capire anche in che direzione può e deve andare l’arte contemporanea. Arte assoluta, arte fuori da ogni stereotipo, arte mistica, arte sacrale, arte divinatoria, alla maniera dei “lari e penati” che gli antichi romani avevano in ogni abitazione. Queste tavole acquistano pertanto un senso mirato e forte, capace di sconvolgere ogni parametro di raffronto e confronto, ed un anche un clima di sofferto stupore che infrange ogni edulcorata maniera e manierismo. Sembrerebbe essere tornati indietro di secoli, […]

  

Incisori e Stampatori, editoria d’autore in mostra a Milano da Fabriano boutique. L’eccellenza della stampa italiana.

8f4efad4-8fb2-4292-b7a1-58a3e5afc23c2_EdizioniSottovuoto_Inverno2017_EnricoRambaldi_Nevarmore7_EdizioniSottovuoto_Autunno2017_GiannaBentivenga_PilePelonne

FABRIANO Boutique invita a un appuntamento speciale (fino al 30 marzo 2018)  di FABRIANOospita dedicato all’incisione e alla stampa con la presentazione del nuovo numero di Edizioni Sottovuoto – Vacuum Editions, una mostra di libri d’artista realizzati da Opificio della Rosa e da Atelier InSigna e l’invito al pubblico a una sperimentazione pratica grazie a una macchina tipografica portatile. Edizioni Sottovuoto – Vacuum Editions è un progetto no-profit di editoria e ricerca sviluppato da un gruppo di graphic designers, incisori, tipografi e legatori d’arte, tra l’Inghilterra e l’Italia, per diffondere la conoscenza e valorizzare le diverse tecniche di incisione e […]

  

Franco Grignani e la fotografia sperimentale. Una mostra a Milano celebra la figura di uno dei più grandi innovatori del Novecento.

9- FRANCO GRIGNANI, Torsione e tensione anulare, 1962, sperimentale ottico su tela emulsionata applicata su tavola, 50x50 cm8- FRANCO GRIGNANI, Trama meccanica in torsione circolare, 1960, sperimentale ottico su tela emulsionata applicata su tavola, 90x70 cm13- FRANCO GRIGNANI, Fenomeno plastico, 1966, sperimentale ottico di distorsione su tavola, 70x70 cm12- FRANCO GRIGNANI, Fenomeno plastico chiaroscurale, 1966, sperimentale ottico di distorsione su tavola, 90x70 cm14- FRANCO GRIGNANI, Induzioni abbinate, 1966, sperimentale ottico di distorsione su tavola, 70x70 cm10- FRANCO GRIGNANI, Proiezione strutturata su moduli, 1964, sperimentale ottico di distorsione su tavola, 70x70 cm, diagonale 100 cm11- FRANCO GRIGNANI, Studio di tensioni, 1964, sperimentale ottico di distorsione su tavola, 90x70 cm

La Galleria 10 A.M. Art di Milano (via Anton Giulio Barrili 31) rende omaggio, a 110 anni dalla sua nascita, a Franco Grignani (1908-1999), artista  e figura  capitale, con una mostra aperta fino al 24 marzo, con  20 opere realizzate a partire dalla fine degli anni Quaranta da uno dei più grandi  e profondi innovatori del Novecento. Nell’ambito del costante lavoro di riscoperta e di presentazione del lavoro di Franco Grignani, figura poliedrica che si è mossa sul sottile confine che lega arte, design e grafica e che è stata celebrata la scorsa estate con una importante antologica alla Estorick […]

  

Alighiero Boetti e il suo mondo fantastico. Una mostra alla Dep Art di Milano lo ricorda con mitiche opere su carta.

Alighiero-Boetti-Ancora-quanti-salti-di-palo-in-frasca-1987-ca-tecnica-mista-su-carta-intelata-100x70-cm-1000x600rev174452(1)-oriAlighiero-Boetti-Senza-titolo-animali-misti-1988-collage-e-tecnica-mista-su-carta-35x25-cm-425x600bac794c253Alighiero-Boetti-Alighiero-e-Boetti-1982-ca-matite-colorate-su-carta-55x45-cm-1000x600

La mostra “Alighiero Boetti. Il mondo fantastico”, esposta alla galleria Dep Art di Milano fino  al 28 aprile 2018, comprende una trentina di opere su carta concepite a partire dal 1965, annoverabili fra quelle descrivibili come di “mano propria”, cioè non realizzate con la collaborazione o interamente da altri, e una grande installazione del 1979 ad oggi mai riproposta. I lavori presentati evidenziano come per Alighiero Boetti segnare e disegnare equivalesse a tracciare una sorta di mappatura di un mondo immaginario, reso grazie alle cifre stilistiche più diverse, spesso con un accenno classificatorio di modalità e soggetti, che si ripetono […]

  

Attilio e Sergio Selva. Una famiglia di grandi artisti tra Otto e Novecento in mostra alla Galleria Berardi di Roma.

f3c7f755-f1e8-4717-bef4-3074be50fb17A 76573A 76328

La Galleria d’Arte Berardi di Roma attiva da tempo nella riscoperta, nella proposizione e nella focalizzazione di artisti singolarissimi dell’arte italiana fra Otto e Novecento, questa volta ci propone una bellissima esposizione  dal titolo “Attilio e Sergio Selva. Dentro lo studio”, aperta fino al  28 aprile, in cui troviamo padre e figlio, il primo scultore e il secondo pittore,  attivamente impegnati nell’esercizio e nella produzione artistica, il primo appuntando sulla scultura   la bellezza  e il secondo più attento alla ricerca e a tecniche come l’affresco e il mosaico.  La mostra in questione  indaga con uno sguardo inedito e trasversale […]

  

Marisa Settembrini fra dècollages e poesia visuale in mostra a Milano nell’Ex-Studio di Piero Manzoni in Brera.

MARISA SETTEMBRINIrev174448(1)-oriSETTEMBRINI-VENTO-2018SETTEMBRINI-DEVE-2018indeximagesrev144236(1)-orirev111337(1)-ori

Preziosa,  bella, colta, la  mostra che Marisa Settembrini (classe 1955),  artista italiana di rilievo internazionale, ha messo in piedi a Milano nell’Ex-Studio di Piero Manzoni  in zona Brera, aperta fino al 15 marzo 2018. Nello storico studio dell’artista concettuale che innovò tutta l’arte contemporanea unitamente a Lucio Fontana, sulla storica “Parete Manzoni”,  bianca, si legge tutta l’installazione di Marisa  Settembrini, professoressa di Brera, che argomenta, come recita il titolo dell’esposizione “la partizione delle voce”, tutta una serie di opere, ben quarantotto, capaci di offrire fra dècollages e poesia visuale citazioni sulla storia, sulla vita, sull’esistere, sul corpo umano e soprattutto […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2018