Giuliano Grittini e il trionfo della Cracker Art. La cultura pop tra mito e bellezza in mostra alla Galleria Deodato di Milano.

140x100italiamarilyn blu max 140x100 (2)Merini Leonardo  25x25 x (2)CRACKER ART 2019.inddMerini  leo 7,5x10 Arev184893(1)-ori

Molti sgranano gli  occhi a sentir parlare di cracker art, taluni pensano sia qualcosa di rivisitazione del decollage, pochi, o nessuno, indagano sulle postulazioni di quella che è, invece, a nostro avviso l’ultima fase dell’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica. Non è poco. Anzi è un fatto storico significativo che Grittini abbia veicolato in arte  un  clima di costume e di storia  -come certamente è-  che segna la fine del novecento, ovvero del secolo che apre alle nuove tecnologie e ai media del terzo millennio.  E’ vero che Grittini gareggia a mettere sugli altari visivi  le icone pop del cinema […]

  

Gianni Cella, eroe italiano del postmodern. Una mostra singolarissima e colta dell’artista lombardo alla Galleria Antonio Battaglia di Milano.

7d74bdac-3b87-499d-9372-e2941653ed26291c242d-f4d4-43ea-9de9-b9b4230b275086d07e0e-f85b-4552-a156-5088444dcabf

Maschere e poi totem e non solo, è così che sorprende non poco la bella mostra di Gianni Cella, illustre docente dell’Accademia di Belle Arti di Brera, aperta  fino al 15 giugno 2019 alla Galleria  Antonio Battaglia nel quartiere  breriano  a Milano, luogo  sempre di novità e di storicizzazioni.  Maschere che ammiccano, che fanno sberleffi, sono pronte ad accogliervi e a calarvi immediatamente in un  mondo che non è quello delle forme e delle costrizioni che la società contemporanea impone. Con uno sguardo volto anche a culture esotiche, africane, americane, il lavoro di Gianni Cella si nobilita proprio per il […]

  

Herbert Ferber scultore di fama internazionale in mostra nella storica galleria Lorenzelli Arte di Milano. Sculture fra mitologia ed esplorazione spaziale, vissute come metafora di un’idea.

1.Three Arches I, 19622.Bartonville I, 1968, rame_ copper, cm 34,9x58,5x37,5 (2)48. Untitled 9 84, ink and acrylic wash + pastel, cm 31x41 (2)

La storica Lorenzelli Arte di Milano nella stagione espositiva 2018/2019  in corso continua ad esplorare  quel filone di ricerca che si prefigge l’obiettivo di richiamare l’attenzione su nomi talvolta incomprensibilmente sottovalutati, anche se presenti nelle collezioni dei più importanti musei del mondo, per ripresentarli allo studio della critica e alla visione del pubblico. La mostra che abbiamo visitato in galleria, di altissimo livello,  è dedicata a uno dei principali scultori espressionisti astratti, Herbert Ferber (1906-1991), artista di fama internazionale, già attivo nella fervente New York degli anni Quaranta e Cinquanta . Già nel 1988 la Lorenzelli Arte, nella sede di […]

  

Un giardino di sculture da vivere in Via Brera a Milano. La Galleria Annamaria Consadori a Milano espone capolavori di scultori di chiara fama internazionale.

7eeddaa0-6f9a-4012-bd92-49fc72d01fe48b1cd804-f5b7-4db4-a41a-b843aba7b975904ed009-61b9-4da4-9740-db6404d2283dd45cc533-559c-4aa6-bb30-04a11420c767

La Galleria Annamaria Consadori a Milano in Via Brera 2, ci offre una mostra a dir poco singolare, anzi confesso  di trovarmi dinanzi a una esposizione impaginata  da apparire come una vera eccellenza italiana dell’arte contemporanea. La mostra ha per titolo “Sculture da vivere”, bellissimo titolo quasi in opposizione a quello scritto del grande Arturo Martini che soppesava  “la scultura lingua morta”. E la stessa proposta della gallerista Consadori si innesta e anzi perpetua il lavoro magistramente condotto per decenni dalla mia amica Ada Zunino nella sua galleria di Via Turati. Scelta rigorosa questa della Consadori che mette in scena […]

  

Roberto Rosso, illustre docente dell’Accademia di Brera e luminare della ricerca fotografica in Italia in mostra a Milano nell’Ex-Studio di Piero Manzoni.

wt0R1p11p80p1t20p81

Nello Storico Ex Studio di Piero Manzoni in Via Fiori Chiari 16 a Milano, spazio significativo che segnò la ricerca  e  i nuovi svolgimenti dell’arte nel  secondo  dopoguerra, vive una  mostra dal titolo “Apparizioni ” di Roberto Rosso, illustre fotografo italiano, campione della ricerca fotografica e  professore ordinario della cattedra di Fotografia dell’Accademia di Brera a Milano. Quel che più interessante è vedere come in uno spazio dove la ricerca italiana dell’arte è avvenuta nel nome di Piero Manzoni negli anni Sessanta del Novecento l’artista Roberto Rosso mette in evidenza tutto il suo capitolo recente di lavoro appassionato e dialogante […]

  

Gianni Bucher Schenker, scultore e uomo libero. Una sensazionale mostra allo Spazio heart di Vimercate-Monza per celebrare i cinquant’anni di attività dell’artista.

1142-17.15.05 Seleneindex.jpg66indexarte-buk3index.jpg22e-0587-Gianni Bucherindex.jpg33arte-buk7arte-buk6arte-buk8index.jpg11

Allo Spazio heart di Vimercate, aperta fino al 24  marzo 2019,  la singolare  mostra dal titolo emblematico “un uomo libero 1969-2019”  dello scultore  Gianni Bucher Schenker (Milano 1947) che offre l’ occasione per una riflessione sulla scultura, i suoi linguaggi e i suoi materiali, ma ancor più celebra i cinquant’anni di attività dell’artista lombardo. La mostra, curata e introdotta dalla collega  Simona Bartolena,  racconta la produzione dell’artista osservandone  il suo progressivo passaggio dalla figurazione all’astrazione con un importante numero di opere realizzate dagli anni Settanta ai nostri giorni. Ha scritto Simona Bartolena: “ Uomo schivo ma non certo incapace di […]

  

Francesco Toniutti incornicia l’esistenza e gli sguardi.Una mostra a Villa Vertua Masolo a Nova Milanese lascia scoprire la vita del mondo sospesa tra anima e corpo.

??????????????????????????????????????????????????????????????confronto __ sconfronto I_s???????????????????????????????Grande lotta

Mi ha sorpreso non poco questa mostra di Francesco Toniutti con un  titolo fortemente intellettuale, “Sguardi”, in corso a Villa Vertua Masolo a Nova Milanese. Persone, corpi andanti, volti, ritratti, e soprattutto sguardi. Proust ne “All’ombra delle fanciulle in fiore” (secondo romanzo  de la Recherche) afferma che noi misuriamo i volti “ma da pittori, non da geometri” M. Proust, Alla ricerca del tempo perduto, Einaudi 2008, p. 700]. In realtà nello sguardo si condensa e si immagazzina l’intera esistenza, nello sguardo dell’uomo si misura il pensiero, la poesia, la magia, il filo rosso che mira a decifrare la descrizione dell’emozione […]

  

Armando Marrocco e la città immaginaria come città ideale alla Galleria Spaziobianco di Torino.

72966_marrocco la città immaginaria 77 ritagliataT (20) copia 5 (1200x1103)-696x385IMG20190208132945798_560armando_marrocco

Tutto l’itinerario artistico di Armando Marrocco si lega anzitutto al mondo nella sua costitutiva formazione e dunque anche alla filosofia che intacca lo spazio e il tempo, e poi al mondo nel suo inter-relazionarsi con le strutture antropologiche che veicolano il vivere. Ecco perché Armando Marrocco ha trovato nel suo lavoro coniugati interessi diversi tra scultura e pittura e sorprendendo sempre per la sua capacità di destreggiarsi nel pensiero, nell’esplorare costruzioni, tradizioni, scienza e natura, ecc. Non si dimentichi che anche oggi in occasione della sua mostra alla Galleria Spaziobianco di Torino, che accoglie “Città immaginaria” visitabile fino al 1 […]

  

Dan Flavin parla con la luce e il colore. Coinvolgente la retrospettiva dell’artista americano a Milano alla Galleria Cardi.

87785-unnamed-2605-3701605-3699605-3700

La Galleria Cardi di Milano  presenta una mostra personale del leggendario artista minimalista americano Dan Flavin. La mostra è organizzata in collaborazione con l’Estate di Dan Flavin ed è accompagnata da un catalogo illustrato che include un saggio del collega  critico d’arte italiano Germano Celant. L’artista americano Dan Flavin (1933-1996) è riconosciuto a livello internazionale per le sue installazioni e opere scultoree realizzate esclusivamente con lampade fluorescenti disponibili in commercio. La mostra alla Cardi Gallery di Milano presenta quattordici opere luminose dalla fine degli anni ’60 agli anni ’90 che mostrano l’evoluzione di oltre quattro decenni delle ricerche dell’artista sulle nozioni di colore, luce e spazio scultoreo, portando il visitatore in una […]

  

Fabio Sargentini gallerista d’avanguardia vince il Premio Pino Pascali e una mostra ricorda la grande storia de L’Attico a Roma.

pascaliFabio-Sargentini-alla-Fondazione-Pascali-Polignano-a-Mare-2019.-Photo-Lorenzo-MadaroFabio-Sargentini.-My-Way.-Installation-view-at-Fondazione-Pascali-Polignano-a-Mare-2019.-Photo-©-Marino-Colucci-Sfera-_4-630x420Fabio-Sargentini.-My-Way.-Installation-view-at-Fondazione-Pascali-Polignano-a-Mare-2019.-Photo-©-Marino-Colucci-Sfera-_6WP_20190122_039-320x180Fabio-Sargentini.-My-Way.-Installation-view-at-Fondazione-Pascali-Polignano-a-Mare-2019.-Photo-©-Marino-Colucci-Sfera-_9

Fabio Sargentini storico gallerista de L’Attico è il vincitore della XXI edizione del Premio Pino Pascali. Ad annunciarlo il Comitato Scientifico presieduto dal collega Pietro Marino, e composto da Valérie Da Costa, Carlo Berardi, Marco Giusti e Rosalba Branà, direttrice della Fondazione Museo Pino Pascali. La Fondazione Museo Pino Pascali ha inaugurato il 26 gennaio 2019 alle ore 18 (ed aperta fino al 16 giugno), una mostra con uno spettacolare progetto di Fabio Sargentini. La mostra, intitolata My Way- Installazione con figure, ha l’intento di far rivivere al pubblico uno dei momenti più intensi e stimolanti della prima sede espositiva […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019