La Collezione Piccolomini Spannocchi riunita in Santa Maria della Scala a Siena. Capolavori in gran parte provenienti dalle Collezioni Gonzaga di Mantova e dal ramo d’Asburgo.

Martedì 11 maggio 2021, il Santa Maria della Scala  a Siena dà il via  al  nuovo allestimento museale dedicato interamente alla Collezione Piccolomini Spannocchi finalmente riunita. Le sale del quarto livello dell’antico ospedale ospiteranno in modo permanente quella che, per vari motivi, è una delle collezioni più interessanti e si presenta come una delle più affascinanti e forse meno conosciute raccolte di opere d’arte della città di Siena.  Viene riunificata nell’ex ospedale di Santa Maria della Scala la Collezione Spannocchi-Piccolomini: 165 opere, tra gli altri, di Lorenzo Lotto, Giovan Battista Moroni, Paris Bordon, Sofonisba Anguissola,    Giuseppe Cesari, Giovanni Antonio Bazzi […]

  

Muoiono gli ulivi e muore il Salento . La Xylella fastidiosa sta deturpando come peste uno dei luoghi più belli d’Italia.

Il Salento è invaso dalla peste Xylella fastidiosa. Milioni di ulivi stanno morendo e aprono così la strada alla desertificazione. Un dramma e un danno paesaggistico ed economico per l’intera Italia e non solo per la Regione Puglia. Avendo casa nel Salento e proprio nel Capo di Leuca ho pianto a vedere dal vivo alberi secolari attaccati da questa peste importata. Sappiamo cos’è la Puglia con i suoi ulivi, con i boschi di ulivi. Non è pensabile sapere un Salento e una Puglia senza questo patrimonio millenario. Scrittori e poeti hanno cantato l’albero di ulivo, ad iniziare dall’amico poeta barone […]

  

Allarme sul paesaggio italiano del prossimo futuro. Salviamo il patrimonio paesaggistico, è un segno di civiltà.

Ecco come si presenterà l’Italia, l’Europa e il mondo fra qualche tempo. Ce lo dice la scienza. Non ci cade tutto dal cielo, ma tutto avviene per l’incivile comportamento dell’uomo. La Francia si presenta dimezzata e l’Italia con le Eolie sommerse e… anche qualche isola in più, cioè la Puglia. Venezia scomparirebbe e anche Trieste. Il mare dovrebbe arrivare a Parma e Modena. La pianura padana verrebbe erosa e una strisciolina di terra dividerà Adriatico e Tirreno, vale a dire l’Appennino. Al Sud erosioni su Roma e inabissamenti. La Sardegna avrà un’isoletta satellite. Tra le vittime nobili piazza san Marco, […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>