Il Ponte Casa d’Aste scuote il sismografo del mercato dell’arte contemporanea totalizzando in due giornate d’asta cifre da capogiro

In un momento difficile e tragico per l’intera Europa e il mondo, per le vicende che tutto conoscono, e per i media che martellano con notizie a catena sulla guerra e sull’economia in sofferenza, ci arrivano notizie confortanti e strabilianti per quanto riguarda il mercato dell’arte.  Ecco che l’arte moderna e contemporanea, nelle due giornate d’asta tenute presso la sede de Il Ponte Casa d’Aste del 24 e del 25 maggio 2022, ha fatto registrare sul sismografo un’impennata di vendite e di attenzioni da parte dei collezionisti di tutto il mondo. Il mercato dell’arte in due giornate di vendita ha […]

  

L’osteria dei pittori. A La Nuova Pesa a Roma, una mostra celebra la storica Trattoria dei Menghi.

“L’osteria dei pittori”, il titolo della mostra che oggi propone La Nuova Pesa a Roma, da un’idea di Roberto Gramiccia, prende volutamente a prestito quello del libro di Ugo Pirro (Ugo Pirro “Osteria dei pittori”, 1994, Sellerio Editore Palermo). Questa piccola perla letteraria, attraverso le vicende, gli incontri e gli scontri, presso la trattoria romana dei Fratelli Menghi in via Flaminia, di artisti che esprimevano il meglio della ricerca estetica degli anni Cinquanta e Sessanta getta un cono di luce su un periodo irripetibile della storia dell’arte. Il re indiscusso di quella osteria – in realtà un vero e proprio […]

  

Achille Perilli e le geometrie impossibili. Una articolata mostra storica di un maestro del Gruppo Forma Uno (1947) aperta ai Musei di San Salvatore in Lauro a Roma.

Non poteva sfuggire  al mio calendario di recensioni  la mostra di Achille Perilli  che si tiene a Roma. D’altronde come storico gli sono stato vicino, nel presentargli sia delle mostre personali(Studio F 22 a Palazzolo Sull’Oglio)  che  l’averlo inserito in rassegne importanti che ho messo in piedi negli anni Novanta(Demoni & Meraviglie, Geometrie dell’universo, Les Couleurs de la memoire, ecc.)  e che lo hanno visto vicino a Bonalumi, Le Parc, Garcia Rossi, Demarco, Eugenio Carmi, Dorazio, Eielson, Keizo,  ecc. Dopo ‘Forma 1’, dopo la pittura degli anni Cinquanta, l’idea della geometria irrazionale è stata una direzione di lavoro. Questo tipo […]

  

Roma città moderna, da Nathan al Sessantotto. Un tributo alla Capitale d’Italia con 200 opere alla Galleria d’Arte Moderna di Roma.

Formidabile, completa, storica ad ampio raggio. Un tributo alla Capitale d’Italia attraverso gli artisti che l’hanno vissuta e gli stili con cui si sono espressi. Devo dire che buona parte di quegli anni, almeno dai primi anni Sessanta  ad oggi  li ho vissuti anch’io a Roma.  Una rassegna unica che ripercorre le correnti artistiche protagoniste del ‘900 con in primo piano la città di Roma, da sempre polo d’attrazione di culture e linguaggi diversi.  Alla Galleria d’Arte Moderna di Roma, presentate oltre 180 opere, tra dipinti, sculture, grafica e fotografia, di cui alcune mai esposte prima e/o non esposte da lungo tempo, provenienti […]

  

L’astrattismo di Giulio Turcato brilla a Milano.Ecco l’artista che dipinse galassie, mappe stellari e costellazioni.

Ghirigori, costellazioni, superfici, macchie colorate, galassie,  forme informi, superfici con tranquillanti, sono elementi che appaiono e brillano nella bellissima mostra che la Galleria Milano tiene nel capoluogo lombardo. Vi dirò che aspettavo da tempo una mostra del genere, anche perché ho avuto frequentazione con Turcato  e ne conosco bene il valore sia umano che artistico.  La Galleria Milano, in collaborazione con Paola De Angelis e la Galleria Il Ponte di Firenze, presenta una mostra dedicata a Giulio Turcato (Mantova, 1912 – Roma, 1995), pittore instancabile, considerato tra i maggiori esponenti dell’astrattismo e dell’informale italiano. Tra i promotori dell’Art Club (1945) […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>