Bruno Munari e i colori della luce. Alla Fondazione Plart di Napoli le opere di uno dei massimi protagonisti dell’arte programmata e cinetica.

02_-FONDAZIONE-PLART-BRUNO-MUNARI-Vetrini-a-luce-polarizzata-1953-Materiali-vari-Courtesy-Miroslava-Hajek-429x42003_-FONDAZIONE.PLART-BRUNO-MUNARI-Vetrini-a-luce-polarizzata-1953-Materiali-vari-Courtesy-Miroslava-Hajek_1-435x4203-Bruno-Munari-696x45904_-FONDAZIONE-PLART-BRUNO-MUNARI-Vetrini-a-luce-polarizzata-1953-Materiali-vari-Courtesy-Miroslava-Hajek-432x42005_-FONDAZIONE-PLART-BRUNO-MUNARI-Vetrini-a-luce-polarizzata-1953-Materiali-vari-Courtesy-Miroslava-Hajek_1-417x42006_-FONDAZIONE-PLART-BRUNO-MUNARI-Vetrini-a-luce-polarizzata-1953-Materiali-Vari-Courtesy-Miroslava-Hajek-400x42007_-FONDAZIONE-PLART-BRUNO-MUNARI-Vetrini-a-luce-polarizzata-1953-Materiali-vari-Courtesy-Miroslava-Hajek-423x42008_-FONDAZIONE-PLART-BRUNO-MUNARI-Vetrini-a-luce-polarizzata-1953-Materiali-vari-Courtesy-Miroslava-Hajek-591x42010_-FONDAZIONE-PLART-BRUNO-MUNARI-Vetrini-a-luce-polarizzata-1953-Materiali-vari-Courtesy-Miroslava-Hajek-423x42016_-FONDAZIONE-PLART-BRUNO-MUNARI-Macchina-inutile-aerea-1947-Bacchette-di-alluminio-colorate-in-testa-Courtesy-Miroslava-Hajek-565x420bruno-munari-fondazione-plart

La Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, in collaborazione con la Fondazione Plart, nell’ambito dell’edizione 2018 di Progetto XXI, presenta la mostra BRUNO MUNARI. I colori della luce, a cura di Miroslava Hajek e Marcello Francolini, realizzata presso il Museo Plart (Via Giuseppe Martucci 48, Napoli). Progetto XXI è la piattaforma attraverso la quale la Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee si propone, dal 2012, di esplorare la produzione artistica emergente, nella sua realizzazione teorico-pratica, e di analizzare l’eredità delle pratiche artistiche più seminali degli ultimi decenni, nella loro esemplare proposta metodologica. Il progetto intende così contribuire alla produzione e alla […]

  

“1968. Un Anno”. Al CSAC dell’Università di Parma(Abbazia Valserena) una mostra racconta un anno chiave della storia del Novecento.

094646460-43177d84-6074-40e8-ad41-9e7ba1b02175094645929-0abb57d3-ebfe-4ba5-b29b-56c205505927094646114-05754c30-4a0d-4ad6-a63f-e98620025638094646123-aced244c-0ab8-4959-a310-77ce69693109094646140-0d9bf347-87ef-4432-aff2-af4925441605094646613-f5c1fd1a-dd52-4f8b-8f13-4c72050b6d29094649452-82e1c84f-68d9-4a5d-a640-b570db970f3d29(0)094648292-97d878f4-33d8-40b6-9da1-eb631e1a88e2094650232-0c9ef98d-5354-4929-ad2b-4acc2a142296094649627-f355aa1a-c420-4fa3-92ab-4a0d5edacc2a094646130-9ea5fac1-d03d-4792-a338-a816d9024c7b094647151-e8f08b57-3d1b-426f-bc4c-06b8edfc3f83094647630-d1680f8a-e3f8-41de-8f6b-4286b95aeb86

Aperta allo CSAC – Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma la mostra “1968. Un Anno”, un grande racconto che si concentra, attraverso un taglio rigorosamente sincronico, su un anno chiave della storia del Novecento, restituito attraverso un’indagine all’interno dell’archivio dello CSAC, il cui primo nucleo nasce proprio nel 1968 e che oggi, a cinquant’anni di distanza, vanta una raccolta di oltre 12 milioni di materiali originali nell’ambito della comunicazione visiva e della ricerca artistica e progettuale italiana a partire dai primi decenni del XX secolo. Attraverso idee, utopie, opere, progetti e oggetti datati o correlati all’anno 1968, […]

  

Atelier Blumer. Sette Architetture Automatiche e altri Esercizi. Al Teatro dell’Architettura di Mendrisio (Svizzera) nuovi modelli per la professione architettonica.

2018 - Esposizioni - Teatro - Blumer - Macchine - Door-41-3GOPR5190processione architetti (2)RIV (65)

L’iniziativa presenta una serie di installazioni interattive, concepite e costruite dagli studenti di Riccardo Blumer presso l’Accademia di architettura dell’Università della Svizzera italiana. A Mendrisio (Svizzera),  fino  al 31 maggio 2018, il Teatro dell’architettura, la nuova struttura dell’Università della Svizzera italiana, progettata da Mario Botta e ideata al fine di favorire il dibattito culturale nell’ambito dell’architettura e delle arti visive, ospita Atelier Blumer. Sette Architetture Automatiche e altri esercizi. È questo il primo di una serie di eventi finalizzati a collaudare le potenzialità della struttura, cui seguiranno lezioni, dibattiti, proiezioni cinematografiche e altri eventi formativi, che condurranno alla grande rassegna […]

  

Il trionfo del “Bianco e nero”nell’arte, in mostra alla Galleria Consadori di Via Brera a Milano. Eccezionali capolavori del Novecento.

5cb6ffcd-a3db-4003-b1ef-2b918cf370d602 - Helmut Dirnaichner, Cristallo di rocca Ossidiana 2016, cm 37,5x37,5cm (cc 52x52), cellulosa su legno975b608c-3b49-4390-a675-5dfeb11e9f74

Sono colori  il “bianco” e il  “nero”? Certo che lo sono. Colori utilizzati nell’arte in genere, li hanno descritti i poeti  attraverso il simbolismo e li hanno utilizzati gli artisti  italiani e stranieri  come Malevic, fondatore del Suprematismo, che nel 1918 ideò un quadrato bianco su fondo bianco. Sono innumerevoli le immagini che affiorano nella mente pensando al “Bianco e nero”. Il bianco e il nero lo troviamo nella moda, nell’arte, negli arredi. Il secolo del  Novecento è stato per i due colori il trionfo.  Un accostamento di intramontabile raffinatezza ed energia; un gioco di contrasti e di opposizioni a […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019